AMF: Non abbiamo informazioni sul fatto che i cittadini macedoni stiano combattendo in Ucraina

Soldati ucraini a Mykolaiv, Ucraina / Foto: EPA-EFE/SEDAT SUNA

Il Ministero degli Affari Esteri della Macedonia del Nord non ha informazioni sulla possibile partecipazione di cittadini macedoni alla guerra in Ucraina, dopo l'annuncio del Ministero della Difesa russo che 72 dei nostri cittadini erano tra i mercenari stranieri che combattevano dalla parte ucraina.

"Il ministero degli Affari esteri non dispone di informazioni rilevanti relative alla possibile partecipazione dei nostri cittadini alla guerra in Ucraina, né alla morte dei nostri cittadini nella guerra. Monitora costantemente e attentamente la situazione, attraverso l'ambasciata in Ucraina. Non appena ci saranno nuove informazioni, il pubblico sarà informato", ha detto il MFA a MIA.

Le autorità di Mosca hanno pubblicato una tabella di quelli che chiamano mercenari stranieri che combattono a fianco dell'Ucraina. La Macedonia del Nord è tra i paesi da cui arrivano i "mercenari" in Ucraina. Secondo il ministero della Difesa russo, dall'inizio della guerra, 79 cittadini macedoni hanno combattuto dalla parte ucraina, di cui 26 sono stati uccisi, 21 sono tornati e 32 persone del Paese sono ancora attive al fronte.

Tra i paesi dove ci sono "misti" in Ucraina ci sono Albania, Croazia, Polonia, Italia, Romania, Finlandia, Lettonia, Kosovo...

Video del giorno