Michel: I leader dell'UE non hanno raggiunto un accordo sui titolari delle posizioni di vertice

Carlo Michel
Charles Michel / 24 giugno 2022 / Foto: EPA-EFE / OLIVIER HOSLET

I capi di Stato e di governo degli Stati membri dell'Unione europea, durante la riunione informale di stasera a Bruxelles, non sono riusciti a raggiungere un accordo sull'elezione delle più alte cariche dell'Unione, ha informato il presidente del Consiglio europeo Charles Michel.

- L'incontro è stato una buona occasione per uno scambio di opinioni sui risultati elettorali e per la preparazione della riunione formale del Consiglio europeo che si terrà qui a Bruxelles la prossima settimana. Penso che la discussione si sia svolta nella giusta direzione, ma stasera a questo punto non c'è accordo, ha dichiarato Michel al termine della riunione informale dei leader europei.

Michel ha sottolineato che i partiti politici presenti alla riunione hanno presentato le loro proposte per i candidati ai posti dirigenti nell'Unione europea e sulla base di queste si lavorerà per raggiungere un accordo.

Secondo lui, la trasparenza è importante nell'intero processo di presa di questa decisione e tutti i 27 Stati membri dell'UE dovrebbero essere coinvolti nella sua adozione.

– Questo incontro è stato importante per questo scopo. Per prendere una decisione sono necessarie riservatezza e un certo livello di fiducia, ha affermato Michel, aggiungendo che è essenziale preservare l'unità del Consiglio europeo.

Lui ha sottolineato che lo scopo dell'incontro odierno non è quello di prendere una decisione sui titolari delle posizioni di vertice, ma solo di scambiare opinioni e presentare aspettative, speranze e priorità, in modo che tutti possano ascoltare tutti, il che, come ha sottolineato, è un passo importante nel processo decisionale.

Michel ha espresso la speranza che i leader degli Stati membri dell'Unione europea raggiungano un accordo sui nomi dei titolari delle posizioni dirigenziali nel blocco entro la fine di giugno.

- È molto chiaro che nel mese di giugno dovremo prendere due decisioni importanti. Il primo riguarda il ciclo istituzionale basato sui risultati delle elezioni per il Parlamento europeo, e la seconda decisione importante riguarda l'agenda strategica, sulla quale abbiamo iniziato a lavorare molti mesi fa, ha sottolineato Michel.

Lui ha aggiunto che, insieme alla decisione sui titolari delle cariche più alte dell'UE, l'ordine del giorno del vertice UE della prossima settimana conterrà l'agenda strategica che, come ha detto, definirà gli orientamenti dell'Unione nel prossimo periodo.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 100 DENARI

Video del giorno