Mickoski: L'elettricità sarà più costosa di oltre il 10 percento

Hristijan Mickoski / Foto / MIA.mk

Il leader di VMRO-DPMNE Hristijan Mickoski in una conferenza stampa presso la sede stampa del partito ha affermato oggi che oltre all'attuale 30%, dal 1° luglio, i cittadini pagheranno oltre il 10% di elettricità in più. Ha affermato che il motivo è che gli escavatori di REK Bitola non scavano carbone a causa delle inondazioni, del costo dell'illuminazione stradale e della minore produzione di elettricità.

 

- La cosa principale ed essenziale per cui cito l'illuminazione stradale sono i dati forniti ieri secondo cui i comuni hanno speso 30 milioni di denari per l'illuminazione stradale - ha affermato Mickoski, aggiungendo che è l'1,32 per cento dell'elettricità totale consumata per il 2021.

Secondo lui, è matematicamente impossibile che l'elettricità aumenti del 10 per cento se solo la quota dell'illuminazione pubblica è dieci volte inferiore.

- Ora dove sono i soldi? Dallo stesso rapporto della Commissione di regolamentazione per il 2021 si può notare che nel 2021 ELEM ha prodotto 3,17 terawattora di elettricità e solo due anni prima nel 2019 4,25 terawattora di elettricità. Cosa significa che ELEM, invece di produrre, ha concordato con chi la dirige in privato - ha sottolineato Mickoski.

La differenza di denaro nella produzione di elettricità, secondo lui, è di 250 milioni di euro.

La soluzione di VMRO-DPMNE al problema dell'aumento delle bollette elettriche è che il Paese torni alla produzione di elettricità nel 2019.

- Torniamo almeno dalla produzione dal 2019 e lo faremo tra sei mesi. "Quello che sta succedendo oggi sono meno 250 milioni di euro", ha detto Mickovski.

Ha nuovamente invitato i cittadini a unirsi alla loro protesta il 18 giugno, per la quale i dettagli sono stati presto annunciati.

- Ci aspettiamo sostegno sociale e politico. Tutti quei cittadini, entità politiche e sociali sono invitati a manifestarsi e unirsi a noi - ha affermato Mickoski.

Ha sottolineato ancora una volta che dovrebbero esserci elezioni anticipate, citando i risultati dei sondaggi sul campo, che, secondo lui, mostrano che la gente vuole elezioni anticipate.

Video del giorno