Maria Schmid: L'OSCE offre soluzioni adatte alle circostanze locali e aiuta ad affrontare le sfide dei paesi partecipanti

Foto: serigrafia

Sulla base dei principi e degli impegni concordati da tutti i partecipanti a Helsinki quasi 50 anni fa, l’OSCE non intende solo affrontare una serie di sfide alla sicurezza, ma anche responsabilizzare i suoi partecipanti. Ciò che distingue il lavoro dell’OSCE è la nostra capacità di incoraggiare un approccio regionale alle sfide comuni, ha affermato il Segretario generale dell’OSCE Helga Maria Schmid nel suo discorso alla 30a Riunione ministeriale dell’OSCE tenutasi a Skopje.

Ciò che distingue il lavoro dell'OSCE è la nostra capacità di promuovere approcci regionali alle sfide comuni. Prendiamo ad esempio il nostro lavoro in Asia centrale. A Stoccolma 2021, ho presentato proposte su come sostenere i paesi partecipanti in Asia centrale nell’affrontare le implicazioni della brutale presa del potere in Afghanistan da parte dei talebani. Mi avete incaricato di sviluppare un piano che affronti un’ampia gamma di sfide in tutta la regione. È così che abbiamo sviluppato un programma in Segreteria, in collaborazione con le nostre missioni sul campo. E grazie a diversi donatori, compresi i partner, stiamo attualmente implementando 77 milioni di euro in progetti fuori bilancio in questo contesto, che in definitiva servono a tutti noi, ha sottolineato.

Schmid ha aggiunto che questo è solo un esempio e il punto, ha detto, è che un valore unico viene fornito attraverso un approccio regionale.

- Dobbiamo rimanere efficaci per poter rispondere quando i paesi partecipanti chiedono sostegno. In Ucraina, anche se lo scorso anno abbiamo dovuto chiudere due delle nostre missioni, continuiamo a sostenere il governo e la società nell'affrontare l'impatto della guerra, nonché a sostenere le istituzioni democratiche del Paese. Ciò è possibile grazie al lavoro completamente fuori bilancio svolto lì, con finanziamenti da 30 paesi partecipanti e dall’Unione Europea e un rappresentante speciale dedicato sul campo. Ciò sostiene 20 progetti per affrontare l'impatto delle mine antiuomo e gli effetti ambientali della guerra sul traffico di esseri umani, ha affermato Schmid.

Kovachevski: Una questione fondamentale per la sicurezza nella nostra regione e non solo resta il sostegno all’Ucraina

Il Segretario generale ha sottolineato di essere particolarmente orgoglioso di aver lavorato al servizio dei principi dell'OSCE.

-Ho servito con tre presidenti: il Ministro Linde dalla Svezia, il Ministro Rau dalla Polonia e il nostro attuale presidente, il Ministro Osmani dalla Macedonia del Nord. Tutti hanno lavorato instancabilmente per sostenere e promuovere i principi dell’OSCE, anche in situazioni di gravi violazioni. Sono profondamente orgoglioso di aver lavorato per servire questi principi insieme ai miei colleghi Teresa Ribeiro, Mateo Maccachi e Kairat Abdrakhmanov, ha osservato Schmid.

Maria Schmid afferma che l’OSCE offre soluzioni adeguate alle circostanze locali e aiuta ad affrontare le sfide che riguardano ciascuno dei nostri paesi partecipanti.

Ha sottolineato di essere particolarmente orgogliosa del lavoro che stanno svolgendo per coinvolgere quelli che, a suo dire, sono "coloro che potrebbero essere sottorappresentati, comprese le minoranze nazionali, i giovani e ovviamente le donne".

- Non stiamo solo lottando contro la violenza di genere, ma promuoviamo anche le donne come agenti di cambiamento, sia nella gestione dell’acqua che nella polizia di prossimità. E attraverso la rete che ho lanciato l’anno scorso, sosteniamo le donne costruttrici di pace e le mediatrici provenienti da tutta la regione dell’OSCE, nonché dall’Afghanistan. Li aiutiamo a migliorare le loro competenze e ad espandere le loro reti, perché abbiamo bisogno di più donne a tutti i livelli decisionali, ha affermato Schmid.

Tra gli esempi su cui sta lavorando, l’OSCE ha individuato la sicurezza informatica, la connettività e la lotta alla corruzione.

Nel suo discorso ha affermato di aver cercato con insistenza un modo per migliorare il lavoro del Segretariato e dell'OSCE e, in relazione alle risorse, ha indicato che sono stati registrati importi record di contributi fuori bilancio che, come ha osservato, hanno avuto raddoppiato durante il suo mandato.

Helga Maria Schmid ha sottolineato che l'OSCE è una parte essenziale dell'architettura della sicurezza. E la necessità di contributi unici è più grande che mai.

- Sono orgoglioso del lavoro che svolgiamo, dei risultati che forniamo e del modo in cui operiamo fanno la differenza in tutta la regione dell'OSCE. Questa organizzazione dispone degli strumenti chiave necessari per sostenere la pace e la sicurezza. Questa Organizzazione riunisce attorno ad un tavolo tutti coloro che hanno un ruolo importante nel campo della sicurezza in Europa e in Eurasia, compresi i nostri, ha affermato, aggiungendo che l'OSCE era e rimane una forza silenziosamente potente per il cambiamento perché, ha affermato, "si tratta, in realtà, di persone ."

Osmani: Spero che garantiremo un futuro prevedibile e costruttivo per l'OSCE

All'inaugurazione sono intervenuti il ​​primo ministro Dimitar Kovacevski, il ministro degli affari esteri Bujar Osmani e la presidente dell'Assemblea parlamentare dell'OSCE Pia Kauma. La sessione prosegue con le presentazioni dei delegati di tutti i paesi e partner partecipanti all'OSCE.

La Macedonia del Nord ospita il 30° Consiglio ministeriale dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa - OSCE, al quale partecipano circa 1000 delegati provenienti da 57 paesi membri dell'Organizzazione e paesi partner.

Seguiteli IN DIRETTA gli ultimi eventi e dichiarazioni del Consiglio dei ministri dell’OSCE:

DAL VIVO | Consiglio dei ministri dell'OSCE a Skopje

 

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno