Maricic: L'estensione della validità dei passaporti introdurrà maggiore incertezza per i cittadini alle frontiere

Bojan Maricic - Vice Primo Ministro per l'Integrazione Europea / Foto: "Sloboden Pechat" / Dragan Mitreski

In una corsa per punti politici a buon mercato, il ministro degli Interni e altri rappresentanti dell'opposizione creano un'inutile confusione tra i cittadini - ha dichiarato il vice primo ministro per gli affari europei, Bojan Maricic, a "Top Topic" di Telma sulla situazione dei documenti di viaggio e ha detto che nessun paese dell'UE non ha confermato di consentire il viaggio con i vecchi documenti.

Il vice primo ministro ha affermato che tutti coloro che viaggiano fuori dal paese dovrebbero avere un nuovo passaporto e raccomanda a coloro che vivono in altri paesi di utilizzare documenti di viaggio gratuiti per tornare a casa.

- Questo è più giusto, perché se vanno in macchina, è impossibile prevedere dove qualcuno potrebbe creare problemi con il vecchio passaporto - ha detto Maricic.

Lui ha aggiunto che dovrebbe essere visto dal punto di vista dei cittadini, e non politicamente opportuno, approvare una nuova legge per estendere la validità dei passaporti, perché questo non risolve il problema.

- Introdurrà ulteriore e maggiore incertezza giuridica e la possibilità di mettere i cittadini in maggiori problemi, costi aggiuntivi e disagi ai valichi di frontiera. Al momento non abbiamo alcuna notifica ufficiale da parte di nessun membro dell'Unione europea che sia possibile viaggiare con il vecchio passaporto - ha sottolineato Maricic.
Il vice primo ministro ha annunciato che la validità delle patenti di guida è stata prorogata per ridurre la pressione e dare a tutti il ​​tempo di cambiarle

- Le modifiche che abbiamo apportato alle patenti di guida e ai permessi di circolazione sono destinate esclusivamente all'uso domestico, per ridurre la pressione, per avere abbastanza tempo perché tutti possano cambiarle - ha detto il vice primo ministro.

Ha aggiunto che la pressione quotidiana per il cambiamento non è la stessa che per i passaporti, perché non tutti viaggiano fuori dal paese come se guidassero un'auto.

- È stato fatto per ragioni pratiche al fine di raggiungere le patenti di guida entro la fine dell'anno per completarlo. E' un problema molto diverso - ha detto Maricic.

Il vice primo ministro ha aggiunto che con l'estensione della validità dei passaporti il ​​problema si trasferirà all'estero e i cittadini potrebbero avere problemi ai valichi di frontiera.

- Ottenere punti politici a buon mercato è esibizionismo politico. La patente di guida è stata estesa a coloro che la usano a casa, in modo che non debbano essere sotto pressione ogni giorno e guidano l'auto ogni giorno - ha detto Maricic.

 

Egli ritiene che l’estensione della validità dei passaporti introdurrà una nuova e maggiore incertezza per i cittadini alle frontiere di tutto il mondo.

- Dobbiamo guardare dal punto di vista dei cittadini. È più semplice e politicamente opportuno approvare una legge che sembri risolvere il problema. Ma introdurrà ulteriore e maggiore incertezza giuridica e la possibilità di mettere i cittadini in maggiori problemi, costi aggiuntivi e disagi ai valichi di frontiera. Al momento non abbiamo alcuna notifica ufficiale da parte di nessun membro dell'Unione europea che sia possibile viaggiare con il vecchio passaporto - ha sottolineato Maricic.

In questo modo, ha aggiunto, i cittadini potranno essere fermati ad ogni passaggio di frontiera e dovranno affrontare ulteriori difficoltà e disagi.

- Il Montenegro ha annunciato che non consentirà di viaggiare con vecchi documenti. Altri paesi possono farvi riferimento in loco. Perché dovremmo obbligare i cittadini ad affrontare i problemi e far dipendere tutto dal cambiamento del passaggio di frontiera - ha chiesto il vice primo ministro Maricic.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno