L'AIEA ha espresso preoccupazione per la possibilità che Israele attacchi gli impianti nucleari iraniani

Rafael Grossi / foto: MIA

Il direttore dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA), Rafael Grossi, si è detto preoccupato per la possibilità di un attacco israeliano agli impianti nucleari iraniani, ma anche che le ispezioni di tali impianti continueranno oggi.

Ha affermato che l'Iran ha chiuso i suoi impianti nucleari "per ragioni di sicurezza" il 14 aprile, un giorno dopo l'attacco a Israele. Ieri sono stati riaperti e Grossi ha annunciato che gli ispettori proseguiranno oggi la loro attività.

L'esercito israeliano ha avvertito ieri che risponderà all'attacco iraniano, effettuato in risposta all'attacco aereo israeliano del 1 aprile contro il consolato iraniano a Damasco, in cui sono state uccise 13 persone, tra cui sette membri anziani della Guardia rivoluzionaria iraniana.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno