Lukashenko ritiene che, secondo lo scenario ucraino, Serbia, Bosnia-Erzegovina, Georgia e Moldavia verranno "trascinate nella NATO"

Lukashenko/ Foto EPA-EFE/GAVRIIL GRIGOROV / SPUTNIK / PISCINA DEL CREMLINO

Il presidente della Bielorussia Alexander Lukashenko ritiene che, secondo lo scenario dell'Ucraina, la Serbia, la Bosnia ed Erzegovina, la Georgia e la Moldavia entreranno nella NATO.

L'ingresso della Finlandia nella NATO, e presto anche della Svezia, costituisce una nuova fase di espansione verso est. L'alleanza coinvolgerà Bosnia-Erzegovina, Moldavia, Georgia e Serbia. E tutto si svolgerà secondo lo scenario ucraino", ha detto Lukashenko durante l'incontro con i vertici degli organi statali del sistema di sicurezza nazionale.

Come ha aggiunto, le previsioni sono scoraggianti.

"Gli appetiti e l'attività dell'Occidente collettivo non potranno che crescere. Washington e i suoi alleati continueranno ad espandere la NATO. Per loro la situazione è più che favorevole. Lo dirò apertamente: quasi tutti i leader europei sono diventati sudditi degli Stati Uniti, se guardiamo alla politica di chi, ai quali interessi dominano il territorio dell'Unione europea", ha detto Lukashenko.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno