Lukashenko vuole introdurre pattuglie armate nelle città della Bielorussia

Alexander Lukashenko
Presidente della Bielorussia Alexander Lukashenko / Foto EPA-EFE / MAXIM GUCHEK / POOL

Il presidente della Bielorussia, Alexander Lukashenko, ha invitato le forze dell'ordine a organizzare pattuglie armate di armi leggere per le strade delle città bielorusse per garantire la sicurezza delle persone.

- Le persone dovrebbero sentirsi al sicuro a casa, al lavoro, per strada, in qualsiasi momento della giornata, ha sottolineato Lukashenko nel video dell'incontro con le massime agenzie di sicurezza del Paese, pubblicato sul sito statale "Pul Pervava".

Lukashenko ha affermato che, sebbene il tasso di criminalità in Bielorussia sia in diminuzione, il Paese è a rischio di crimini di "natura estremista".

Oggi, questo è l’aspetto più importante per mantenere la legge e l’ordine: reprimere le azioni dei banditi e prevenire la perdita di anime che ancora non comprendono appieno come i curatori stranieri li prendono di mira. Avverto il Ministero degli Interni, il KGB, i servizi speciali, tutti, la Procura – tutti: dobbiamo prendere il controllo di questa situazione. Le nostre pattuglie devono essere nelle strade... Le pattuglie devono essere armate con armi leggere, almeno pistole, ha sottolineato Lukashenko.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno