Lukarevska: Continuiamo sul sentiero più difficile, ma con una lingua e un'identità macedone riconosciute

Sanja Lukarevska, Vicepresidente SDSM / Foto: SDSM

Vice Presidente SDSM, Sanja Lukarevska ha indicato sul suo profilo Facebook che "loro sanno dire NO e gliel'hanno detto".

Lukarevska afferma che ora "procediamo sulla strada più difficile, ma con una lingua e un'identità macedone riconosciute".

"Sappiamo come dire NO e l'abbiamo fatto". Continuiamo sulla strada più difficile, ma ora con una lingua e un'identità macedone riconosciute e con un'ampia discussione che chiarirà il quadro fino all'ultimo dettaglio come risposta a tutte le speculazioni. So che le persone che guidano questo processo sono responsabili e non permetteranno una soluzione che ci separi. Questi sono giorni per decisioni reali. Non dobbiamo consegnare il nostro futuro all'incertezza e lasciarlo al tempo", scrive Lukarevska.

Foto Facebook
Video del giorno