Loga si recherà in Turchia per verificare lo stato dell'estradizione di Palevski

Il sospettato Ljupco Palevski - Palco con Vanja e Panche assassinati / Collage fotografico di SP / Social network

Una delegazione guidata dal ministro della Giustizia Krenar Loga sarà ad Ankara l'8 febbraio, dove incontrerà i rappresentanti ufficiali turchi, e uno dei temi su cui si discuterà sarà l'estradizione di Ljupco Palevski, sospettato dell'omicidio di Vanja Gjorchevska e Pance Žežovski.

Il primo ministro Xhaferi non vuole giudicare se questi colloqui possano accelerare l'estradizione di Palevski, ma sottolinea che è necessaria una comunicazione personale e diretta per vedere cosa bisogna fare ulteriormente.

- Quindi ora non voglio pregiudicare chi, quale sarà il contenuto delle conversazioni lì. Ma in ogni caso è necessaria una comunicazione diretta e personale per essere presenti, per vedere quali sarebbero le procedure, cosa si dovrebbe eventualmente fare in più. Per questo motivo questa comunicazione è personale ed è stata stabilita nel quadro della cooperazione internazionale con le rispettive istituzioni fraterne con le quali collaboriamo e con le quali abbiamo quindi accordi di comunicazione bilaterali, ha sottolineato Xhaferi.

Il Ministero della Giustizia ha confermato che Loga sarà in visita ufficiale in Turchia e incontrerà il Ministro della Giustizia turco, nonché incontri con il Presidente del Parlamento, i Presidenti della Corte Costituzionale e della Corte Suprema, nonché i rappresentanti dell'Accademia dei giudici e dei pubblici ministeri.

Il Ministero della Giustizia sottolinea che non possono condividere informazioni ufficiali su quando Palevski verrà estradato e quanto tempo potrà rimanere in Turchia è una questione che spetta alle autorità turche secondo le loro leggi. Una volta portato nel Paese, Palevski verrà portato in un penitenziario secondo la decisione del tribunale e il procedimento davanti alle autorità giudiziarie proseguirà.

Pendarovski: L'estradizione di Palevski potrebbe avvenire presto

 

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno