Il leader dell'opposizione israeliana vuole normalizzare i rapporti con l'Arabia Saudita

Yair Lapid/ Foto EPA-EFE/ABIR SULTAN / PISCINA EPA PISCINA

Il leader dell'opposizione israeliana Yair Lapid ha chiesto oggi al primo ministro Benjamin Netanyahu di normalizzare le relazioni con l'Arabia Saudita, come proposto dagli Stati Uniti.

- Netanyahu dovrebbe annunciare di aver avviato i negoziati con i sauditi, anche per quanto riguarda la Palestina, ha indicato il leader del partito di opposizione Yesh Atid" (C'è un futuro).

Secondo Lapid, ciò minerà anche gli sforzi per perseguire Netanyahu davanti alla Corte penale internazionale.

- All'Aia non perseguiranno il primo ministro coinvolto nello storico processo di pace. Questo risolverà il problema con L'Aia, il problema a Gaza, e ci aiuterà anche a fare pressione sui sauditi per il rilascio degli ostaggi, ha osservato Lapid.

Il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, Jake Sullivan, ha detto a Netanyahu due giorni fa che esiste la possibilità che Israele normalizzi le relazioni con l'Arabia Saudita se Gerusalemme accetta il percorso verso un futuro stato palestinese. Netanyahu ha risposto che non accetterebbe uno Stato palestinese, nemmeno normalizzando le relazioni con l’Arabia Saudita.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno