I pesanti lanciatori M270 hanno lanciato otto missili ATACMS con 8.000 bombe a grappolo contro una base russa in Crimea

Secondo quanto riferito, il pacchetto di armi includeva un piccolo numero di missili M39 a lungo raggio, noti anche come Sistemi missilistici tattici dell'esercito o "ATACMS". Martedì sera, l'esercito ucraino ha sparato alcuni – forse tutti – M39 ATACMS contro un'unica base aerea russa nella Crimea occupata, riferisce "Forbes".

Il danno è stato grande. Le riprese da terra della base aerea di Jankoy, 160 chilometri a sud della linea del fronte, hanno confermato che i russi avevano perso almeno quattro sistemi missilistici antiaerei appartenenti alla batteria di missili terra-aria a lungo raggio S-400.

Il ministero della Difesa ucraino sostiene che i missili hanno colpito anche il centro di controllo del sistema S-400 e quattro preziosi radar di difesa aerea.

Secondo il Centro ucraino per le strategie di difesa, da Dzhankoy stanno decollando un reggimento di elicotteri e tre squadroni di aerei d'attacco.

Tuttavia, non è chiaro se qualcuno degli aerei sia stato danneggiato o distrutto martedì notte.

"Il nemico nasconde attentamente il numero degli aerei colpiti", ha osservato il Ministero della Difesa a Kiev.

Un video pubblicato giovedì dal ministero sembra mostrare sette o otto M39 che volano nel cielo notturno, forse da qualche parte intorno alla città liberata di Kherson.

Ogni missile, con una gittata di 160 chilometri, trasportava quasi un migliaio di bombe a grappolo delle dimensioni di una granata nel suo corpo di 13 metri, il che significa che ben 8.000 esplosioni individuali hanno scosso la base russa.

Mentre i sistemi missilistici di artiglieria ad alta mobilità dell'esercito ucraino possono lanciare un M39 da due tonnellate ciascuno, l'M270 può lanciarne due.

Dato che gli ucraini tendono a utilizzare i loro HIMARS e M270 in plotoni di quattro lanciatori, è probabile che l’M270 abbia effettuato l’attacco Jankoy.

I veloci sistemi missilistici mobili HIMARS sono i preferiti dei media in Ucraina, simboli di uno dei pochi vantaggi tecnologici che l’esercito ucraino ha rispetto all’esercito russo più grande e meglio finanziato.

L'azione di martedì è stata una rara occasione per l'ingombrante M270 di brillare nella luce reale.

La prima spedizione di M39 statunitensi è arrivata in Ucraina lo scorso autunno, settimane prima che i finanziamenti iniziali degli Stati Uniti per l’impegno militare ucraino iniziassero a scadere.

Dato che il pacchetto di aiuti comprendeva solo circa 20 M39, è probabile che il pacchetto di aiuti ritardato di marzo – che la Casa Bianca ha pagato con i risparmi inattesi di un precedente accordo sugli armamenti per l’Ucraina – includesse meno munizioni. È possibile che ci fossero solo otto razzi e che quel plotone di M270 li abbia lanciati tutti contro Jankoy in una raffica di fuoco.

Se il danno fosse stato così grave come affermato dal Ministero della Difesa ucraino, forse sarebbe valso la pena sparare con tutti gli M39.

Gli ucraini possono consolarsi sapendo che è molto probabile che riceveranno più missili ATACMS – potenzialmente molti di più.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno