Kurti con un appello alle comunità minoritarie a candidarsi per posti di lavoro nelle istituzioni pubbliche

EPA-EFE/ERMAL META

Il primo ministro del Kosovo, Albin Kurti, ha invitato i membri delle comunità non maggioritarie del Paese "a impegnarsi attivamente nella vita pubblica e sociale" e a presentare domanda per posti di lavoro nelle istituzioni pubbliche del paese. paese, ha riferito il corrispondente del MIA da Pristina.

Attraverso un videomessaggio sulla sua pagina Facebook ufficiale, Kurti ha lanciato un appello agli appartenenti alle minoranze affinché denuncino ostacoli burocratici o discriminazioni.

- Per le pari opportunità, diffondiamo l'uguaglianza, ha affermato Kurti annunciando che il Governo ha costituito un gruppo interistituzionale per la promozione e l'occupazione delle comunità sottorappresentate, con l'obiettivo di "adempiere e rispettare la quota del 10% prevista dalle leggi del Kosovo".

Il Primo Ministro del Kosovo ha informato che il suo governo, insieme all'organizzazione "La Voce dei Rom, degli Ashkali e degli Egiziani", ha lanciato una campagna con l'obiettivo di invitare tutti i giovani e le donne di quelle comunità a impegnarsi attivamente nella vita pubblica.

- Dagli incontri, dalle conversazioni e dalle interazioni regolari con i soldati delle Forze di Sicurezza del Kosovo, la Polizia del Kosovo, i funzionari pubblici e il personale medico delle comunità non minoritarie, è emersa la mia convinzione del contributo essenziale che essi hanno allo Stato, alla La repubblica e la nostra società si rafforzano ogni giorno, ha affermato Kurti.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno