Il cane Kiko, per il quale la Macedonia si è alzata in piedi, è tornato a casa

Kiko

Gli attivisti per i diritti degli animali chiedono un cambiamento nella legislazione riguardante i cani randagi positivi alla leishmania

Il cane preferito di Veleshani, Kiko, che è stato catturato e sottoposto ad eutanasia a causa della leishmaniosi, è tornato a casa. Ad annunciarlo è Monika Petrovska che, abbracciando Kiko, ha condiviso la notizia che Kiko è salvo.

Kiko è andato a casa,
Foto: Facebook/ Monika Petrovska

Petrovska ha affermato che gli animalisti chiedono un cambiamento nella legislazione relativa ai cani randagi positivi alla leishmania, cioè che si conceda un termine di 30 giorni per il loro reinserimento, e ha ricordato che Kiko è stato imprigionato per 17 giorni, mentre tutti gli amanti degli animali pregavano per la sua salvezza. .

Kiko è stato fortunato e ha trovato casa, nonostante la malattia. Ora la battaglia per la sua guarigione continua.

Gli attivisti per la protezione degli animali chiedono la restituzione di Kiko, l'animale domestico di Velesani

Monika Petrevska ha scritto sul suo profilo:

Ti prenderanno in giro, ti umilieranno, ti insulteranno, rideranno di te. Ma con gli anni non ti tocca più per l’esito del risultato.

Paura, panico, speranza, delusione.
Tutto questo entro 17 giorni.
Da 17 giorni è rinchiuso e in attesa che qualcuno lo porti fuori per esigenze fisiologiche, si stringe e aspetta ore.
Aspetta 17 giorni per sentire una voce familiare pronunciare il suo nome.
Ci ascolterà, sarà felice, e dopo poche ore è già triste e deluso, è di nuovo dietro le sbarre...
Incertezza.
Preghi ogni mattina dopo di scoprire solo che è vivo, speri che qualcuno ti dia almeno un po' di speranza.
Speri che qualcuno "tra loro" sia ancora una persona con un briciolo di empatia e comprensione.
Speri che qualcuno “tra loro” non sia impiegato solo per profitto e interesse.
D'altra parte, l'intero scenario è molto promettente per voi, perché siete un grande gruppo di persone che sono state riunite da un cane senzatetto, per il quale provate tutti un grande amore.
Eutanasia. Una parola che ogni giorno ti fa cadere a terra e ti riporta alla realtà.
Qualcuno vuole decidere il giorno e l’ora in cui morire, e non è Dio……
Veles, Strumica e mezza Macedonia in piedi - per salvare un cane. EHI!
ABBIAMO RIUSCITO!
Kiko è salvo 🥹🥹
Kiko è solo una goccia nell'oceano.
Kiko è un cane con un nome e una storia.
Domani sarà un cane senza nome, oppure un cane che tre famiglie conoscono perché gli hanno dato da mangiare.
Domani un altro cane risulterà positivo alla leishmania e verrà addormentato nel giro di poche ore.
VOGLIAMO: Una modifica alla legge sui cani randagi positivi alla leishmaniosi.
Termine di 30 giorni per ospitarli!
Che Kiko sia di lezione per tutti!
Chip i cani che ami, adottali, prenditi cura di loro!
Un grande merito e grazie a tutti coloro che hanno preso il telefono e si sono voltati.
Un ringraziamento speciale al sindaco di Comune di Veles Marko Kolev и Slavica Zaeva per tutto l'impegno che ci ha messo.
Tutto questo non sarebbe stato possibile senza le persone che Kiko ci ha unito!!!!!!!
STIAMO TORNANDO A CASA!
Chi vuole fargli un regalo lo dica 🎁????

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno