Kovacevski: Con l’adesione all’UE possiamo sfruttare il nostro potenziale nazionale

foto: Slobodan Djuric, Stampa libera

Siamo riusciti a ridurre enormemente la disoccupazione, ad innalzare il tenore di vita e a creare stabilità, sicurezza e certezza. Con l’adesione all’UE, con l’aiuto dei nostri alleati, con l’aiuto degli Stati Uniti, possiamo migliorare e utilizzare il nostro potenziale nazionale, la nostra conoscenza e la nostra energia, ha affermato oggi il presidente dell’SDSM, Dimitar Kovacevski, al raduno centrale dell’SDSM. si è svolto a Skopje.

Nel suo intervento alla manifestazione, Kovacevski ha indicato che nel suo programma garantiscono uno stipendio medio di 1.100 euro e uno stipendio minimo di 600 euro, nonché una pensione minima di 20mila dinari, ma anche una pensione media di 30mila dinari.

Ai giovani, ha spiegato, vengono garantiti 200 euro al mese come sostegno per ogni occupazione di un giovane fino a 26 anni, e ha anche annunciato l'introduzione di un programma di sussidi e prezzi agevolati per l'acquisto di mezzi propri. casa per giovani fino a 29 anni. Per alunni e studenti pasti gratuiti, trasporti gratuiti ed escursioni didattiche gratuite.

- Non si può rinunciare al futuro. La Macedonia è un paese europeo. La Macedonia diventerà membro dell’UE, la nostra Macedonia merita di far parte della famiglia europea. Diciamo chiaramente e ad alta voce che non è possibile rinunciare a una vita migliore, non è possibile rinunciare alla prosperità e al progresso, non è possibile rinunciare agli standard e ai valori europei. Come si addice ad un partito impegnato, ci siamo impegnati pienamente nella lotta per una vita dignitosa dei cittadini nella soluzione dei grandi problemi e non ci siamo mai arresi in nessun momento, ha detto Kovacevski.

foto: Slobodan Djuric, Stampa libera

Ha aggiunto che hanno aumentato il salario minimo del 120%, il salario medio dell'80% e le pensioni del 55%. Lui ha osservato che con 2,6 milioni di euro si è sostenuto lo sviluppo delle imprese nazionali, mentre con XNUMX miliardi di euro le misure anticrisi hanno sostenuto i cittadini e l'economia.

- Abbiamo accettato la crisi come un'opportunità per cambiare il Paese, e questo cambiamento in meglio. Tutti dall'esterno vedono la Macedonia come un paese stabile, progressista e desiderabile per gli investimenti, ha detto Kovacevski.

Come ha menzionato, sono stati garantiti investimenti diretti esteri due volte e mezzo superiori a livello annuale e la trasformazione energetica del paese è iniziata.

- So che in passato abbiamo commesso degli errori, innanzitutto collaborando con alcuni partner della coalizione. So che alcuni di loro hanno oltrepassato la linea rossa e hanno fatto delle questioni etniche il loro affare. Sì, alcuni partiti albanesi, così come quelli macedoni, hanno trasformato le questioni etniche in professioni, affari e carriere personali. Non va bene e deve cambiare velocemente e subito dopo l’8 maggio. Voglio chiedervi di togliere gli ombrelli almeno per un momento e di lasciare che il servizio nazionale pagato con i soldi del partito veda quanto manca qui per la Macedonia europea, ha detto Kovacevski.

foto: Slobodan Djuric, Stampa libera

Il presidente del Partito socialista europeo (PSE), Stefan Leven, ha affermato oggi alla manifestazione che per i socialdemocratici la tutela della democrazia è fondamentale.

- La dimensione sociale che sosteniamo rafforza la democrazia, perché stabilisce la fiducia tra cittadini e rappresentanti eletti, tra cittadini e istituzioni pubbliche, tra cittadini e Unione europea. Rafforziamo la democrazia, dando più potere ai lavoratori, attraverso posti di lavoro di migliore qualità e salari dignitosi, dando più potere alle donne affrontando il divario retributivo di genere, dando più potere ai giovani offrendo opportunità future che affrontino il lavoro precario e garantiscano la loro rappresentanza, ha affermato Levene.

Lui ha detto che il PSE crede fermamente che l'Europa possa essere più forte solo se la Macedonia del Nord ne farà parte.

- Dobbiamo realizzare azioni e attività concrete, insieme al gruppo dei socialdemocratici al Parlamento europeo, e sosteniamo fortemente l'adesione della Macedonia del Nord all'Unione europea, ha aggiunto Leven.

Alla manifestazione avevano i loro fratelli il candidato presidenziale Stevo Pendarovski, così come i titolari e i portatori delle liste elettorali dell'SDSM e della Coalizione.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno