Kovachevski: L'insieme di 26 misure per studenti, pensionati, imprese pesa 662 milioni di euro

Dimitar Kovacevski / Foto: MIA

Le misure inizieranno ad essere applicate dal 1 dicembre, mentre alcune misure dipendenti dal pagamento inizieranno da gennaio. Le misure riguardano 120mila giovani, oltre 74mila categorie socialmente vulnerabili di cittadini, più di 187mila pensionati, 40mila agricoltori, 540mila utenti dell'applicazione “La mia partita IVA”, 600mila famiglie, oltre a più di 70mila imprese

Il nono pacchetto di misure anticrisi comprende 26 elementi e peserà 662 milioni di euro, ha dichiarato Dimitar Kovacevski. Le misure inizieranno ad essere applicate dal 1 dicembre, mentre alcune misure dipendenti dal pagamento inizieranno da gennaio. Le misure riguardano 120mila giovani, oltre 74mila categorie di cittadini socialmente vulnerabili, più di 187mila pensionati, 40mila agricoltori, 540mila utenti dell'applicazione “MyDDV”, 600mila famiglie, nonché più di 70mila aziende.

- Abbiamo adempiuto a tutto ciò che è stato richiesto dal governo, e l'aumento regolare delle pensioni seguirà a marzo e settembre del prossimo anno, quindi penso che ci stiamo muovendo nella giusta direzione - ha detto Kovacevski.

Da lui e l'informazione che nella proposta di Bilancio per il 2024 sono previsti tutti i mezzi per aiutare le categorie più vulnerabili dei cittadini. Pertanto, da questo pacchetto, gli studenti delle scuole elementari provenienti da famiglie con reddito inferiore a 50.000 denari riceveranno 1.200 denari al mese per i prossimi sei mesi, e 1.800 denari verranno forniti agli studenti delle scuole superiori nello stesso periodo. Nei prossimi sette mesi, 15 studenti che studiano fuori dal loro luogo di residenza riceveranno un buono di trasporto del valore compreso tra 600 e 1.200 MKD al mese. Sono coperti complessivamente 105.000 studenti e per questa misura sono stati stanziati 14,3 milioni di euro. Nei prossimi cinque mesi i beneficiari dell'indennità per invalidità, i genitori soli e i genitori di figli con disabilità fino a 2.000 anni riceveranno 26 dinari al mese.

"Ci prendiamo cura delle categorie più vulnerabili e nessuno sarà lasciato fuori, quindi i pensionati con pensioni fino a 14.000 denari riceveranno 3.000 denari ciascuno nei prossimi cinque mesi. 2.000 denari sarà l'aiuto per i pensionati che hanno un reddito da 14.000 a 16.000 denari, mentre per i pensionati con un reddito da 16 a 19.000 denari l'aiuto ammonterà a 1.500 denari al mese - dice Kovacevski.

Il ministro delle Finanze Fatmir Besimi ha annunciato che tutte le misure sono state progettate in consultazione diretta con le camere di commercio.
Il primo ministro Kovacevski ha inoltre annunciato che è previsto il pagamento anticipato dei sussidi a 40.000 agricoltori, viticoltori, frutticoltori e allevatori e che a questo scopo sono stati stanziati 8,1 milioni di euro. Per la povertà energetica più di 5.000 famiglie riceveranno 1 milione di euro, e per 90 famiglie e 611.000 piccole imprese ci saranno sussidi per l'elettricità fino al 68.000%, per i quali sono stati stanziati 35 milioni di euro.

- Restano anche i sussidi per il riscaldamento, per il quale sono previsti 7,4 milioni di euro - ha detto Kovacevski.

Secondo il Primo Ministro il pacchetto è ben concepito, ma il governo sarà attento e sarà sempre pronto ad aiutare i cittadini in caso di shock sui prezzi.

- Non abbiamo avuto un solo giorno di restrizioni sull'elettricità o sul riscaldamento, anche se non era nostra responsabilità. I cittadini hanno qualcuno su cui contare nel 2024, e avranno qualcuno su cui contare anche nei prossimi quattro anni. Non direi che le misure scadono prima, e alcune anche dopo, le elezioni. Le misure sono state fatte per i cittadini, non per le elezioni. Le politiche economiche che conduciamo sono per i cittadini - ha detto Kovacevski.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno