La polizia del Kosovo ha sequestrato 1,6 milioni di euro e 74,7 milioni di dinari nelle filiali della Cassa di risparmio postale serba nel nord del Kosovo.

La polizia del Kosovo ha riferito che nell'operazione di ieri nel nord del Paese, dove sono state chiuse sei unità dell'istituto finanziario "Banka poštenska štedilnica", sono stati sequestrati "circa 1.600.000 euro, circa 74.700.000 dinari, circa 19.500 franchi, circa 13.800 dollari americani". , circa 40 dollari australiani", ha detto il corrispondente del MIA da Pristina.

In relazione al caso, il ministro degli Interni del Kosovo, Djeljalj Svechlja, ha annunciato che l'operazione di ieri è stata effettuata in "un istituto finanziario illegale della Serbia nella Repubblica del Kosovo".

"Al fine di introdurre la legalità, dopo la comunicazione e su richiesta delle istituzioni competenti e con l'autorizzazione del pubblico ministero, la polizia del Kosovo, in collaborazione con l'amministrazione fiscale del Kosovo, nei quattro comuni del nord del Kosovo, ha effettuato oggi l'operazione di controllo e chiusura di sei unità della cosiddetta Cassa di Risparmio Postale... Lo stato di diritto e l'ordine, al servizio di tutti i cittadini senza alcuna distinzione, continueranno ad essere il nostro obiettivo verso il quale ci impegniamo costantemente", ha scritto Svechlja la sua pagina Facebook ieri sera.

Nell'annuncio di ieri sera della polizia del Kosovo si legge che nelle sei filiali della Cassa di Risparmio Postale, a Severna Mitrovica, Zvecan, Zubin Potok e Leposavic, oltre alla somma di denaro menzionata, "la documentazione e le prove rilevanti relative a il caso" è stato sequestrato.

"Sei filiali della cosiddetta 'Cassa di risparmio postale' nel nord del paese sono state chiuse e nelle loro strutture sono stati affissi cartelli ufficiali per la chiusura, mentre tutte le ulteriori azioni di polizia saranno effettuate in cooperazione e coordinamento con le autorità giudiziarie", ha detto la polizia.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno