Kiev sostiene che le forze russe hanno sparato contro i soldati ucraini che volevano arrendersi

Soldati ucraini/ Foto EPA-EFE/Andrzej Lange POLONIA FUORI

Le autorità ucraine hanno accusato oggi l'esercito russo di aver sparato contro i soldati ucraini che volevano arrendersi. La procura ucraina ha avviato un'indagine e su Internet è stato pubblicato un video che mostra soldati russi che sparano a soldati ucraini disarmati, ha riferito Ukrinform.

L'autenticità del video e le circostanze in cui è stato registrato non sono state ancora confermate. Secondo le prime informazioni, l'evento è avvenuto nei pressi del villaggio di Stepovo, nella regione di Pokrovsk, che comprende Avdijevka e zone circostanti.

Il commissario per i diritti umani del parlamento ucraino Dmytro Lyubinets ha dichiarato che farà appello al Comitato internazionale della Croce Rossa e alle Nazioni Unite affinché registrino un altro crimine di guerra commesso dalla Federazione Russa: l'esecuzione di difensori ucraini disarmati che volevano arrendersi.

Il video è apparso per la prima volta sabato su DeepState, un canale Telegram ucraino, e il post affermava che il filmato proveniva dalla linea del fronte vicino ad Avdiyevka, dove nelle ultime settimane si sono svolti pesanti combattimenti.

Il Cremlino ufficiale nega queste accuse.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI