Kathimerini: Atene attende la prossima mossa di Skopje

Atene aspetterà il giuramento del governo della Macedonia del Nord prima di decidere le azioni da intraprendere se Skopje insisterà nel non rispettare l'accordo di Prespa, ha detto lunedì il ministro degli Esteri Giorgos Gerapetritis, riferisce Kathimerini.

"La Grecia segue rigorosamente il rispetto degli accordi. Il governo della Macedonia del Nord non ha ancora prestato giuramento, quindi aspetteremo lo sviluppo degli eventi", ha detto dopo aver incontrato il collega egiziano Sameh Shukri durante una visita nel Paese.

Ha aggiunto che per il momento "non vi è alcuna intenzione di attivare alcun procedimento penale".

"Queste questioni saranno valutate dalla diplomazia greca, così come, ovviamente, dall'UE nel contesto del processo di adesione della Macedonia del Nord", ha detto Gerapetritis.

In precedenza aveva dichiarato a Radio 98,9 che l'Accordo di Prespa "è un accordo internazionale, che è stato ratificato e non può essere modificato o rivisto unilateralmente".

Inoltre, lo ha descritto come "un nodo molto, molto fondamentale su cui è costruita la posizione internazionale della Macedonia del Nord" e che quindi resta inteso che l'UE sta "valutando le questioni dell'Accordo di Prespa e la sua piena e coerente attuazione. " "

La leadership politica della Macedonia del Nord, ha sottolineato, "valuterà queste questioni e rispetterà i requisiti dell'Accordo di Prespa".

Gerapetritis ha anche sottolineato la linea dura del governo greco sulla necessità di rispettare l'accordo, a cui si opponeva l'allora governo Nuova Democrazia (ND).

"Dobbiamo aderire a quanto concordato, non perché lo condividiamo, ma perché è una condizione di continuità e stabilità, che è stata creata così come è stata creata. E in ogni caso non possiamo formulare un quadro unilaterale su cui costruire le carriere politiche", ha sottolineato.

La sua dichiarazione è arrivata il giorno dopo la delusione degli Stati Uniti espressa dal sottosegretario di Stato Elizabeth Allen, che domenica era a Skopje.

"Noi sosteniamo l'accordo di Prespa e siamo rimasti delusi quando abbiamo visto che il presidente non ha utilizzato il nome completo e ufficiale Macedonia del Nord", ha detto, riferendosi alla nuova presidente della Macedonia del Nord, Gordana Siljanovska-Davkova.

"Gli Stati Uniti dialogano costantemente con il nuovo governo e sperano che la nuova leadership della Macedonia del Nord rispetti gli accordi internazionali", ha detto Allen.

Le sue dichiarazioni sono state viste come una giustificazione della posizione del governo greco di non procedere alla ratifica immediata dei tre memorandum d'intesa con la Macedonia del Nord inclusi nell'accordo di Prespa, come richiesto dall'opposizione SYRIZA.

Il primo ministro Kyriakos Mitsotakis ripete più volte che i memorandum non verranno ratificati se il governo non sarà convinto che Skopje rispetterà l'accordo di Prespa, scrive il quotidiano greco.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno