Le telecamere "sorveglieranno" i parchi giochi per bambini e le attrezzature urbane del Centro, le registrazioni verranno utilizzate anche a scopo punitivo

Foto: stampa libera

Il comune di Centar proteggerà i parchi gioco per bambini e gli arredi urbani dalla distruzione mediante videosorveglianza. La decisione sulle modalità di videosorveglianza delle aree pubbliche nel territorio di questo comune è già stata presa dai consiglieri del Centro. In base a questa decisione verrà adottato un regolamento che specificherà esattamente chi sarà il soggetto autorizzato, chi sarà il responsabile del trattamento e chi avrà accesso al sistema, in quali luoghi verranno posizionate le telecamere e tutti gli altri dettagli per non violare la normativa sulla protezione dei dati personali.

L'idea è che le registrazioni del sistema possano essere utilizzate anche in un procedimento per punire i cittadini che danneggiano le proprietà comunali.

Questa è la prima decisione che verrà presa, al momento non abbiamo nemmeno i mezzi finanziari per mettere in piedi un sistema del genere, bisognerà pianificarlo attraverso un riequilibrio di bilancio, ma come indicano i legali del Comune, quelle registrazioni costituiranno prova per il Ministero dell'Interno in caso di reato e di turbamento dell'ordine e della quiete pubblica. Abbiamo cercato di tutelare il bene pubblico e non ci sono risultati, i parchi giochi non durano più di un mese o due, li ripariamo costantemente, i cerchi sono rotti, gli oggetti di scena dei bambini sono rotti. Il punto è che nel procedimento vengono utilizzate le riprese, altrimenti non c'è motivo di installare le telecamere - ha spiegato il sindaco Goran Gerasimovski nella seduta di ieri in cui si è discussa la decisione.

Foto: Comune di Centar

I consiglieri erano interessati anche a come e chi avvierà il processo di punizione e, come è stato detto, tutto ciò sarà ulteriormente determinato dal regolamento. Tuttavia, secondo le stime, la decisione stessa dovrebbe agire preventivamente per proteggere il bene pubblico, e l'installazione delle telecamere porterà ad una drastica riduzione dei danni, in modo che i soldi spesi per la riabilitazione possano essere utilizzati per altri scopi.

Sono felice che venga utilizzata l'analisi della densità del traffico e la registrazione delle targhe, è molto importante e molto utile per i cittadini - ha sottolineato Jana Belcheva di "Shansa za Centar".

Tuttavia, ha ricordato che durante la ricostruzione di via Orce Nikolov, per le esigenze del POC, sono state posizionate delle telecamere sui lampioni, ma il sistema non ha mai funzionato perché non ha ricevuto il permesso dall'Agenzia per la protezione dei dati personali.

Le telecamere di Orce Nikolov rimarranno inattive, si valuterà se violano i diritti dei cittadini

Come indicato nella decisione, si regola il modo di effettuare la videosorveglianza delle aree pubbliche nell'area del Comune di Centar attraverso il PE "Parcheggi del Comune di Centar" in qualità di controllore, si stabiliscono misure tecniche e organizzative per garantire la segretezza e la protezione dei dati personali trattati mediante videosorveglianza, la durata e le modalità di conservazione dei registri della videosorveglianza e il metodo della loro cancellazione, nonché i diritti e gli obblighi delle persone autorizzate che hanno accesso al sistema di videosorveglianza.

 Lo scopo della videosorveglianza nel territorio del Comune è quello di garantire la tutela dei beni e dei diritti patrimoniali del Comune e dei beni di uso generale secondo l'analisi predisposta dello scopo, cioè degli obiettivi per i quali è prevista la videosorveglianza allestiti nel Comune e precisamente: tutela delle attrezzature urbane (fermate degli autobus, attrezzature in funzione di manifestazioni turistiche e culturali e sportive, pannelli pubblicitari indipendenti, spazi gioco per bambini, fontane, fontanelle, panchine, bidoni della spazzatura e altro a norma di legge) ; protezione delle infrastrutture (strade, piazze e altre infrastrutture di competenza del Comune); protezione della segnaletica stradale e dei semafori e di altra segnalazione verticale e orizzontale; protezione dell'illuminazione pubblica; conteggio e registrazione dei veicoli per misurazioni statistiche - è specificato nell'articolo 2 della decisione adottata.

Foto: Comune di Centar

Secondo la decisione, il centro di monitoraggio sarà situato nei locali del POC e sarà designato un responsabile della protezione dei dati personali. Attraverso il sistema di videosorveglianza verranno trattate alcune categorie di dati personali, quali l'aspetto fisico e fisiologico delle persone che occasionalmente vengono nel mirino delle telecamere e dei veicoli a motore e di altro tipo, nonché le targhe degli autoveicoli.

In tutti i luoghi in cui sono installate le telecamere, sarà esposto in modo ben visibile un avviso che informa che il Comune e il PE POC stanno effettuando la videosorveglianza, il motivo per cui viene condotta la sorveglianza, nonché il metodo e la procedura per ottenere i dati elaborati.

La decisione stabilisce che la revisione del materiale registrato sarà effettuata previa presentazione di una richiesta scritta al POC indicante il motivo e la base giuridica per cui è richiesta l'ispezione del materiale registrato e sulla base di un'approvazione scritta rilasciata .

Le registrazioni effettuate con la videosorveglianza saranno conservate fino al raggiungimento degli obiettivi per i quali viene effettuata la videosorveglianza, ma non più di 30 giorni, a meno che un periodo più lungo non sia previsto da un'altra legge, come specificato nella decisione sulle modalità di l'esecuzione della videosorveglianza delle aree pubbliche del Centro, adottata nell'ultima seduta del Consiglio comunale.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno