Katsarska: Non abbiamo scuse per non mantenere buoni rapporti con i paesi europei e con i vicini

Simonida Katsarska / Foto: Printscreen

"Come Stato candidato che attende da molto tempo, non possiamo permetterci il lusso di non mantenere relazioni con gli Stati membri o con gli Stati membri che sono nostri vicini. Non aiuterà assolutamente nessuno nel contesto dell'integrazione europea", ha affermato la direttrice dell'Istituto per la politica europea - EPI, Simonida Katsarska nel programma mattutino della Stampa libera.

Ha aggiunto che è importante per il nostro paese che la commissione attraverso la direzione ci guardi attraverso il prisma di quei paesi che potenzialmente nei prossimi 7-10 anni avranno la capacità di soddisfare gli obblighi derivanti dall'adesione.

"L'esperienza delle integrazioni europee ha dimostrato che non è tanto il commissario a dover esultare, quanto il direttorio stesso a dover sostenere i paesi in via di adesione", ha affermato Katsarska.

Secondo lei, la nuova composizione della Commissione europea dovrà fare i conti con l'allargamento e questo dovrà essere discusso già nel prossimo quadro finanziario dell'UE.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 100 DENARI

Video del giorno