La Corea del Sud fornisce 19 miliardi di dollari a sostegno della produzione di chip

Yoon Suk-Yol / Foto EPA-EFE/YONHAP

La Corea del Sud ha annunciato oggi un pacchetto di aiuti da 26mila miliardi di won (19 miliardi di dollari) per la sua industria nazionale di chip per aiutarla ad affrontare la forte concorrenza nel mercato globale. Il presidente Yun Suk-yeol ha affermato che un programma di sostegno finanziario del valore di circa 17mila miliardi di won sarà implementato attraverso la banca statale per lo sviluppo per sostenere gli investimenti nell'industria dei semiconduttori, ha affermato l'ufficio del presidente.

"Come tutti sappiamo, quello dei semiconduttori è un settore in cui attualmente si combatte con tutta la forza e con tutti i mezzi la guerra. "Vincere o perdere dipenderà da chi sarà il primo a produrre i migliori semiconduttori", ha detto Yun in un incontro con i funzionari governativi.

La Corea del Sud, il paese d'origine dei maggiori produttori di chip di memoria Samsung e SK Hynix, è in ritardo rispetto ad alcuni rivali in settori quali la progettazione di chip e la produzione a contratto.

La quota della Corea del Sud nel settore globale della progettazione, pubblicità e vendita di chip, dominato da aziende come il colosso statunitense Nvidia, che progetta chip e esternalizza la produzione ad altri, è di circa l'1%, ha detto l'ufficio del presidente. C'è anche un divario tra i produttori di chip nazionali e i principali produttori a contratto come TSMC di Taiwan, notano.

Il presidente ha affermato che sarà istituito un fondo del valore di trilioni per sostenere i produttori di apparecchiature e le aziende che progettano chip ma forniscono produzione. Il ministro dell'Industria Ahn Duk-geun ha sottolineato che il governo intende contribuire ad aumentare la quota della Corea del Sud nel mercato globale dei chip non di memoria, come i processori mobili, dall'attuale 10 al XNUMX%.

Il pacchetto di aiuti è più ampio di quello segnalato di recente dal ministro delle Finanze Choi Sang-mok, che ha affermato che il governo intende stanziare più di 10mila miliardi di won a sostegno degli investimenti e della ricerca sui chip. Il ministro delle Finanze ha dichiarato in una conferenza stampa che il pacchetto è allo stesso livello dei programmi dei paesi del mondo.

Molti paesi, dalla Cina agli Stati Uniti, stanno fornendo decine di miliardi di dollari in sovvenzioni e altri fondi per aiutare i produttori nazionali di chip. La Corea del Sud sta costruendo un mega cluster di chip a Yongin, a sud della capitale Seoul, per attirare i produttori di apparecchiature per chip e le aziende che li progettano ma non dispongono di strutture proprie.

Promettendo di investire tutte le risorse disponibili nell'industria dei chip, il presidente Yun ha dichiarato all'inizio di quest'anno che avrebbe esteso gli incentivi fiscali per gli investimenti nell'industria nazionale dei semiconduttori per aumentare l'occupazione e attrarre più professionisti, ricorda Reuters.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno