Il Sud accusa la Corea del Nord di aver rilasciato acqua da una diga e di aver provocato inondazioni

alluvione corea del sud foto EPA-EFE/YONHAP COREA DEL SUD FUORI

La Corea del Nord ha rilasciato acqua da una diga vicino al confine con la Corea del Sud, costringendo la popolazione del paese vicino ad evacuare a causa dell'aumento del livello dell'acqua sul fiume Imjin, hanno detto oggi funzionari sudcoreani.

Il livello dell'acqua su un ponte sul fiume nel distretto di confine meridionale di Yeoncheon è salito di oltre un metro ieri pomeriggio, costringendo le persone che vivono lungo il fiume a evacuare, ha affermato il governo di Seoul.

"Sembra che la Corea del Nord abbia rilasciato acqua dalla sua diga di Hwangang", ha affermato un funzionario del ministero dell'Unificazione della Corea del Sud, che si occupa delle relazioni tra i due paesi, secondo quanto riportato dai media britannici.

Le autorità sudcoreane hanno inviato messaggi di avvertimento ai residenti di questa regione e hanno ordinato loro di evacuare in un luogo sicuro.

Non si sa ancora quante persone abbiano dovuto lasciare le loro case dopo il sospetto rilascio di acqua, ed è stato riferito che il livello dell'acqua si sta ora ritirando dopo aver superato 1,6 metri, riferiscono i media britannici.

La Corea del Nord ha compiuto sforzi per ridurre i danni causati dalle inondazioni dovute alle recenti forti piogge e Seoul ha ripetutamente invitato il paese a dare preavviso prima di rilasciare l'acqua dalla diga, poiché il fiume scorre attraverso Yeoncheon, ma finora non c'è stata alcuna risposta da Pyongyang .

Il rilascio di acqua dalla diga nel 2009 ha portato a inondazioni che hanno ucciso sei sudcoreani, hanno aggiunto i media britannici.

Video del giorno