VIDEO: L'uragano Ian ha causato danni storici alla Florida

Foto: EPA-EFE / TANNEN MAURY

Ron De Santis, il governatore della Florida, ha descritto come storici i danni causati dall'uragano Ian nello stato sudamericano. Ha detto che ci vorranno anni prima che lo stato si riprenda dall'uragano.

De Santis ha detto in conferenza stampa che per ora ci sono dubbi che due persone siano morte nel disastro. Ha detto che l'uragano ha cambiato l'aspetto di gran parte dello stato e in alcuni punti il ​​livello dell'acqua è aumentato di mezzo metro in poche ore. –

- Non abbiamo mai visto tali inondazioni, ha detto. Per ora è ancora troppo presto per valutare i danni, secondo i media americani.

Ieri pomeriggio, ora locale, l'uragano ha colpito lo stato della Florida come tempesta di categoria XNUMX. È approdato nella parte sud-occidentale dello stato prima di continuare ad avanzare verso est. Si è poi indebolito fino a diventare una tempesta tropicale.

Questa mattina, più di 2,6 milioni di case e aziende in Florida sono senza elettricità su un totale di 11 milioni.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha dichiarato lo stato di grave disastro naturale per lo stato, consentendo lo sblocco di ulteriori fondi federali per le aree colpite.

Fort Myers, Cape Coral, Punta Gorda, le isole delle contee di Lee, Charlotte e Collier sono duramente colpite. Anche nella parte centro-orientale del Paese le inondazioni sono state catastrofiche.

La tempesta si sta ora spostando verso la Carolina del Sud e dovrebbe tornare sull'oceano entro la fine della giornata. Secondo i meteorologi, Ian potrebbe rafforzarsi di nuovo.

A Cuba, dove l'uragano è passato prima di colpire la Florida, ha causato un'interruzione di corrente in gran parte del paese, ha riferito TASS. Gran parte della capitale, L'Avana, rimane senza elettricità e gli operai municipali continuano a ripulire le strade dagli alberi caduti.

Video del giorno