Iran e Svezia hanno completato uno scambio di prigionieri

Foto dell'Iran: EPA

L'Iran e la Svezia hanno completato lo scambio di prigionieri, ha affermato il governo dell'Oman, che ha mediato il processo, ha riferito la DPA.

I cittadini di entrambi i Paesi sono stati trasferiti oggi a Muscat, capitale del piccolo Stato sul Golfo Persico.

Il primo ministro svedese Ulf Kristerson ha confermato che due cittadini svedesi sono tornati a casa.

Secondo informazioni provenienti da Teheran, Hamid N., condannato all'ergastolo in Svezia per l'esecuzione di massa di prigionieri politici in Iran alla fine degli anni '1980, è stato rilasciato. L'iraniano, 63 anni, è stato condannato a Stoccolma nel luglio 2022.

I dipendenti dell'UE Johan Floderus e Saeed Assisi, condannati a cinque anni di carcere in Iran, sono stati rilasciati da Teheran, ha detto Christerson. Almeno un altro cittadino svedese, il medico Ahmad Resa Jalali, è ancora in una prigione iraniana.

Le relazioni tra Svezia e Iran si sono notevolmente raffreddate recentemente a causa di casi diplomatici. Nel maggio dello scorso anno, Teheran ha giustiziato un dissidente svedese-iraniano accusato di attività terroristiche. I critici hanno ripetutamente accusato l’Iran di aver tentato di rilasciare Hamid N. imprigionare cittadini svedesi.

 

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno