L'interpellanza è fallita, Xhaferi ha chiuso la seduta

Interpellanza di Talat Xhaferi in montaggio/ Foto: "Sloboden Pechat"/Dragan Mitreski

Stasera non è stata votata in Parlamento un'interpellanza sull'operato del Presidente dell'Assemblea, Talat Xhaferi.

Hanno votato in totale 104 parlamentari, di cui 43 "a favore", 61 "contro", nessun "astenuto".

Xhaferi ha chiuso la sessione dopo aver affermato che avrebbe continuato a essere il capo della legislatura in modo responsabile e coscienzioso.

Dalla tribuna parlamentare durante il dibattito di oggi, ha detto all'opposizione di guardarsi allo specchio e riconsiderare. Ha detto che l'opposizione gli aveva fatto molti insulti personali nell'ultimo mese, ma che non avrebbe parlato in quel modo.

Dopo la bocciatura dell'interpellanza, il Presidente dell'Assemblea ha detto che continuerà a lavorare per non usurpare la legislatura e ha annunciato che continuerà la comunicazione con tutti i parlamentari.

- Indipendentemente dal modo di votare, è importante che siano state violate le tesi che le interpellanze sono conservate in un cassetto. Mi resta da ringraziare sia coloro che hanno votato per il mio licenziamento sia coloro che hanno votato contro il mio licenziamento. Tuttavia, il lavoro del legislatore continuerà, e saranno i cittadini a fare la valutazione perché nessuno di noi ha torto. Dirò che con le mie azioni non permetterò che questa casa che appartiene al popolo venga usurpata. La comunicazione con ognuno di voi continua, ha detto Xhaferi.

L'interpellanza è stata presentata il 30 maggio da VMRO-DPMNE.

Xhaferi è Presidente dell'Assemblea da aprile 2017.

Video del giorno