INFOGRAFICA: Frutta e verdura stanno diventando più costose, i commercianti stanno lottando

Frutta e verdura / "Free Press" - Dragan Mitreski

L'ondata di aumento dei prezzi che sentiamo ogni giorno non ha risparmiato nemmeno frutta e verdura: in Macedonia, i prodotti agricoli tradizionalmente disponibili stanno lentamente diventando un lusso per i cittadini.

"Sloboden Pechat" ha controllato e confrontato i prezzi di alcuni dei prodotti di frutta e verdura stagionali più venduti all'ingrosso, al mercato di Kvantash, e al dettaglio, nei mercati e nei mercati di Skopje. La maggior parte di questi prodotti, in particolare gli ortaggi, sono più costosi rispetto all'anno scorso e si scopre che i rivenditori hanno margini piuttosto elevati in buona parte di questo assortimento. Ciò è particolarmente vero per le grandi catene di distribuzione, che acquistano grandi quantità pagandole prezzi di acquisto ancora più bassi.

Il confronto mostra che la differenza di prezzo maggiore riguarda pesche, albicocche, pomodori e cetrioli. Le pesche vendita all'ingrosso si vendono a 30 denari per chilogrammo, e nei mercati tra 40 e 50 denari per chilogrammo, mentre nei mercati costano 50-60 denari per chilogrammo.

Le albicocche possono anche essere trovate all'ingrosso per 30-40 denari e quelle più economiche nei mercati e nei mercati sono circa 45 denari. C'è anche una forte differenza nel prezzo dei pomodori, che si aggirano intorno ai 30 denari all'ingrosso, e nei mercati sono compresi tra 40 e 45 denari per chilogrammo, mentre nei mercati sono compresi tra 50 e 65 denari per chilogrammo. Le angurie al mercato di Kvantash vengono vendute a 10-15 denari per chilogrammo, mentre il prezzo nei mercati è di 20-30 denari.

Le verdure sono diventate più costose della frutta rispetto allo scorso anno, affermano le statistiche statali

Secondo l'ultimo dati presso l'Ufficio statale di statistica (SSO) questo luglio, rispetto allo scorso anno, è stato registrato un aumento del 23,3% dei prezzi degli ortaggi e del 3,5% i prezzi della frutta. Su base mensile, secondo i dati SSO, il prezzo della frutta a luglio è aumentato del 2.9% rispetto a giugno e il prezzo degli ortaggi (escluse patate e altri frutti a radice) a luglio è sceso del 6,4% rispetto al mese precedente.

È interessante vedere quali frutti sono aumentati o diminuiti di prezzo nell'ultimo anno. Quindi, secondo i dati Secondo l'Agricultural Market Information System (AMS), nel giugno 2022 il frutto più costoso è stata la mela "Granny Smith", il cui prezzo è quasi raddoppiato (96,9%).

Ma ci sono anche tipi di frutta che a giugno sono diventati più economici rispetto all'anno scorso. Ad esempio, il prezzo delle pesche è sceso del 34,9% (il prezzo medio più comune è diminuito da MKD 102 a MKD 66). Anche i limoni (49,1%), i mandarini (41,7%), i meloni (17,3%) e le banane (14,3%) sono diventati più economici.

Con le verdure, purtroppo, le cose sono un po' diverse. La maggior parte dei prodotti a giugno 2022 ha registrato una crescita in contrasto con lo scorso anno. Quindi, ad esempio, secondo i dati dello ZPIS, c'è un aumento dei prezzi di cipolle, spinaci, barbabietole, lenticchie, patate... L'aglio è tra i pochi ortaggi che a giugno di quest'anno sono diventati più economici rispetto all'anno scorso ( 33,3%).

Video del giorno