"Ho 33 anni e sono ancora vergine": la donna infrange i tabù sui rapporti sessuali tardivi

Foto: Instagram/Alora Denon Campbell

Quando aveva 32 anni, Alora Denon Campbell si vergognava di ammettere che era "sbocciata tardi" quando si trattava di relazioni romantiche e che era ancora vergine e non solo non aveva mai avuto una prima relazione, ma non aveva nemmeno mai avuto un primo bacio, dice il New York Post.

"È stato un grande peccato. La società fa di tutto per farti sentire che dovresti vergognarti e che c'è qualcosa che non va in te", ha detto allora ai media.

Foto: Instagram/Alora Denon Campbell

Ecco perché oggi, un anno dopo, era felicissima quando ha saputo che l'attrice Wilson ribelle (44) ha condiviso l'informazione di aver perso la verginità solo all'età di 35 anni. Wilson lo ha rivelato nel suo libro di memorie di prossima pubblicazione, dicendo che spesso mentiva riguardo alla perdita della verginità per evitare di essere percepita come la "più grande perdente".

"La gente pensa che se non hai perso la verginità ad una certa età, se non hai avuto una relazione, o se non hai avuto una cotta per te, sei una specie di mostro. Tutti penseranno che c'è qualcosa che non va in te", dice Campbell.

Foto: Instagram/Alora Denon Campbell

"C'è questo contesto ingiusto secondo cui i 'ritardatari' sono infelici, quando in realtà stavano semplicemente esplorando la vita in un modo diverso." Dopotutto, Rebel vive una vita straordinaria e questo riconoscimento è solo una piccola parte di ciò che è", aggiunge.

Campbell dice che non ha evitato il sesso e le relazioni, semplicemente non le è successo.

"Dipendeva dal fatto che ero davvero concentrato nel vivere la mia vita e nessuno mi lasciava andare." Allora mi sono concentrata sulle cose che sapevo mi davano gioia, cioè ho messo le mie energie nel fare cose che sapevo mi avrebbero portato benessere, ha spiegato.

Foto: Instagram/Alora Denon Campbell

Con il passare degli anni, Campbell cominciò a sentire che stava trascurando il romanticismo nella sua vita, mentre la sua vergogna lentamente si accumulava. Alla fine, trascurò completamente la sua vita romantica, convinta che sarebbe rimasta per sempre sola con il suo segreto. Ma quando ha aperto un account TikTok durante la pandemia, per divertirsi un po’, ha visto che non era l’unica, cioè si è imbattuta in donne vergini e anche più grandi di lei.

"È stata la prima volta che ho sentito qualcuno ammettere ad alta voce quella esperienza di vita e sono rimasto assolutamente scioccato. Fino ad allora, pensavo di essere l'unica sul pianeta", ha detto.

Foto: Instagram/Alora Denon Campbell

Dopo aver contattato diverse altre donne vergini, ha deciso di lanciarsi una sfida: organizzare otto appuntamenti entro Pasqua 2023. Campbell ha reso pubblico il suo segreto, condividendolo con i suoi 50 follower su TikTok che aveva in quel momento. Sebbene non si aspettasse il successo, quel video è diventato virale e ha ricevuto molte reazioni positive.

Denon ora ha circa 37.000 follower e li ha aggiornati su come gestisce il fatto di essere ancora vergine da oltre 30 anni. Lungo il percorso, ha fondato il gruppo Facebook Late Bloomers: Survival Guide, che conta quasi 2.000 membri che cercano consigli e condividono storie sulle loro esperienze, o sulla loro mancanza.

Con il suo primo fidanzato / Foto: Instagram/Alora Denon Campbell

A proposito, dopo il video in cui ha condiviso il suo segreto, Campbell è uscita con il suo primo ragazzo, ha sperimentato il suo primo bacio e ha fondato una comunità di ragazze che hanno iniziato a frequentarsi tardi, proprio come lei.

"Alcuni fiori sbocciano più tardi. Ora so che non c'è nulla di vergognoso in questo. È semplicemente una parte di me", ha concluso.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno