Gli apicoltori croati hanno aperto prima le arnie, ma il miele non sta andando bene

Foto: stampa libera

La Croazia ha più alveari per abitante della maggior parte dei paesi europei. Ma poi arriva una statistica devastante: ogni abitante dell'Unione europea mangia in media otto chilogrammi di miele all'anno, mentre un croato ne mangia solo mezzo chilo, rivela il rapporto HTV, riferisce Danica. Produciamo più miele del nostro fabbisogno annuale. Quest’anno tutto è iniziato molto prima del solito.

"Le colonie di api si sono svegliate quasi un mese fa quest'anno. La fioritura della natura sta accelerando, non abbiamo mai visto nulla di simile", ha affermato il Prof. Dott. Zlatko Puskadija, della Facoltà di Scienze Agrobiotecniche Osijek, per HTV. Le forti temperature e i forti venti seccano il nettare, quindi la resa di quest'anno sarà probabilmente inferiore, ha indicato Franjo Surop dell'associazione degli apicoltori Vukovar 91. Pertanto il suo prezzo ovviamente aumenterà. D’altro canto ci saranno minori guadagni e maggiori costi di produzione. Allo stesso tempo, il miele viene venduto sempre meno.

Vendiamo pochissimo miele al dettaglio. È abbastanza saturo e ci sono importazioni, quindi è difficile combatterlo, ha spiegato Goran Podrugovic. Nell'azienda Vukovar si possono riempire barattoli fino a 10 tonnellate di miele al mese. - Il nostro obiettivo è riempire il vero miele croato degli apicoltori nazionali e metterlo sul mercato, ha detto Bojana Milicevic. Sarebbe utile anche cambiare le nostre abitudini alimentari. Perché gli europei mangiano fino a 8 chili di miele all'anno, noi ne mangiamo solo mezzo chilo, spiega.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno