Grant Shapps: la Gran Bretagna potrebbe inviare potenti laser all’Ucraina per combattere i droni russi

L'arma laser ad alta potenza del Regno Unito potrebbe essere inviata in prima linea in Ucraina per abbattere i droni russi, ha detto il ministro della Difesa britannico, riferisce "BBC".

Secondo Grant Shapps, l'arma DragonFire dovrebbe essere in servizio entro il 2027, ma afferma di voler "accelerare" la produzione e renderla disponibile prima.

Il suo impegno fa seguito al test riuscito del laser contro un bersaglio aereo per la prima volta a gennaio.

Inizialmente si prevedeva che il laser fosse operativo entro il 2032, ma le nuove riforme volte ad accelerare l’approvvigionamento governativo dell’arma fanno sì che ora sarà pronto cinque anni prima.

Ciononostante, durante una visita al centro di ricerca militare di Porton Down, vicino a Salisbury, il ministro della Difesa ha detto ai giornalisti che voleva accelerare ulteriormente i tempi.

"Diciamo solo che non deve essere perfetto al 100% perché gli ucraini lo ottengano", ha detto.

Il Ministero della Difesa afferma che il calendario più rapido è una risposta al “contesto in rapido cambiamento” che il Regno Unito si trova ad affrontare.

Il sistema d’arma DragonFire è il risultato di un investimento congiunto di 100 milioni di sterline da parte del Ministero della Difesa e dell’industria militare britannica.

L'arma è sufficientemente precisa da colpire una moneta da 1 sterlina a una distanza di un chilometro, dicono le sue specifiche.

Si spera che ciò apra la strada a un'alternativa a basso costo ai missili per abbattere obiettivi come i droni, ha affermato il Ministero della Difesa.

Un test di successo dell'arma a gennaio è stato effettuato presso il sito di test delle Ebridi del Ministero della Difesa in Scozia ed è stato salutato come un "passo importante" nella messa in campo di un'arma energetica a guida laser.

Il più grande vantaggio dei laser è il costo e, teoricamente, “l’uso illimitato” – purché vi sia una fonte di energia affidabile.

Ma il grosso svantaggio è che possono colpire solo bersagli in linea di vista, a differenza della maggior parte dei missili.

Gli Stati Uniti testano armi ad energia diretta da decenni. Sono stati collocati su diverse navi da guerra per test e valutazioni.

 

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno