Cittadini insoddisfatti del trasporto urbano: paghiamo gratis gli abbonamenti mensili quando non ci sono autobus di linea, un peccato per JSP!

Foto: JSP Skopje

I cittadini chiedono, si lamentano, reagiscono, ma nessuno li ha uccisi. L'azienda dei trasporti pubblici, che esiste proprio per garantire il trasporto pubblico regolare ai cittadini di Skopje, non fornisce alcuna spiegazione agli utenti dei suoi servizi.

Perché non c'è l'autobus numero 63 alle 5.40:XNUMX del mattino che parte da Mralino per due giorni, non hai ancora il petrolio?
Ho aspettato 50 minuti per 30 minuti, è normale?
Gestire gli autobus delle linee 2 e 2A, oppure diffondere un orario esatto che siano ogni 50 minuti, oppure spegnere la linea come se non esistesse. Da mesi ormai corrono tutti i giorni secondo un programma settimanale!
E hai cancellato il 32?
Ho aspettato un autobus per un'ora intera, dalle 16 alle 17 a Mechkarov a Kisela Voda, e non è passata nemmeno una macchina da 24, e poi sono arrivate due macchine da 58 contemporaneamente.
Tiriamo gratis gli abbonamenti mensili quando dobbiamo camminare o pagare i taxi, peccato!

Queste sono solo alcune delle reazioni degli abitanti di Skopje sui social network, ma anche sulla pagina Facebook ufficiale del JSP “Skopje”. I cittadini chiedono, si lamentano, reagiscono, ma nessuno li ha uccisi. L'azienda dei trasporti pubblici, che esiste proprio allo scopo di fornire un trasporto pubblico regolare ai cittadini di Skopje, non fornisce alcuna spiegazione agli utenti dei suoi servizi. Le uniche comunicazioni che arrivano da JSP riguardano l'avviso che nei giorni festivi si guiderà secondo l'orario settimanale, mentre tacciono su tutti gli altri problemi dei cittadini.

La gente di Skopje si blocca alle stazioni in attesa degli autobus, da JSP tacciono

I cittadini che utilizzano l'autobus ogni giorno per andare al lavoro, all'università o a scuola, o che hanno qualche necessità di salute o di altro tipo che richiede il trasporto pubblico, hanno sopportato molte difficoltà negli ultimi due anni: scioperi dei vettori privati, proteste dei dipendenti di JSP , lunghe attese per gli autobus irregolari, affollamento insopportabile dei mezzi. Non hanno ricevuto autobus migliori, trasporti funzionali, né trasporti gratuiti, come era stato loro promesso.

Nel frattempo, la JSP "Skopje" continua a ricevere i maggiori sussidi dalla città di Skopje, ma ciò non influisce sulle condizioni che offre ai passeggeri. La flotta è obsoleta e l'ultimo acquisto di nuovi autobus è avvenuto durante il mandato del sindaco Petre Shilegov, quando sono stati acquistati 33 veicoli "uomo". Vecchi autobus circolano per le strade e dopo tre decenni i veicoli a due piani scricchiolano e bussano.

Sebbene l'azienda non lo abbia mai confermato pubblicamente, secondo le dichiarazioni di autisti e sindacalisti, non ci sono abbastanza autisti ed è difficile trovarne di nuovi. Tuttavia, sia l'azienda che la città di Skopje, in tutte le loro rare dichiarazioni finora, affermano che il trasporto pubblico funziona senza intoppi.

Tutti loro hanno salari bassi, non hanno autisti, non hanno petrolio, ma quando arriviamo tardi al lavoro a causa loro, a loro non importa quali problemi abbia JSP. È un vero peccato per la JSP guidata dal sindaco - commenta Divna da Skopje.

Per due giorni non è stato possibile ricaricare la carta o pagare con il telefono sull'autobus, la JSP ha taciuto che avevano un problema

Ieri, nella nostra redazione, i cittadini del paese di Cento hanno reagito nuovamente allo stesso problema di un mese fa, quando sostenevano che al mattino sulle linee 23 e 45 non circolavano affatto gli autobus. Questo accade ormai da due anche i giorni. Queste due linee di autobus sono servite da vettori privati, quindi è ufficiosamente noto che non hanno guidato perché JSP non paga loro i fondi di trasporto loro dovuti.

Per un mese intero la JSP Skopje non ha avuto risposta alla domanda su questo problema, più precisamente, se adempie in tempo ai suoi obblighi nei confronti dei vettori privati, più precisamente, se hanno ricevuto i soldi per il trasporto e per quale mese .

Gli abitanti di Przyno e Pripor, collegati alla città solo da una linea di autobus ciascuno, hanno un problema, uno con la 16 e l'altro con la 24. Si lamentano che gli autobus passano a più di mezz'ora di distanza e che questo accade ogni mattina nel periodo passato.

 Presumibilmente gli autobus sono stati ridotti perché gli autisti hanno utilizzato le vacanze dell'anno scorso, quindi non ci sono abbastanza autisti per servire le linee. Non so quanto sia vero perché non c'è nessuno che mi informa, ma so che ogni mattina aspetto almeno mezz'ora per 24 ore. Per quanto tempo sarà così con i trasporti? È davvero imbarazzante, mi dà fastidio ogni giorno - dice Vesna di Kisela Voda.

Anche su questi temi l’azienda pubblica tace. Non si sa perché gli orari di queste due linee non vengono rispettati e se sia vero ciò che i cittadini sostengono secondo cui il numero dei veicoli è diminuito a causa delle festività.

Il silenzio sia del JSP che della città di Skopje non risolverà i problemi con i trasporti, ma quando i cittadini non ottengono niente di meglio, meritano almeno di ricevere spiegazioni per ciò che affrontano ogni giorno.

Finalmente approvati i sussidi per il JSP, Skopje non rimarrà senza autobus

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno