I cittadini attenti, corvi e taccole hanno cominciato ad attaccare

Foto: "Sloboden Pechat" / Dragan Mitreski

Gli studi hanno dimostrato che questi uccelli, soprattutto i corvi, difendono vigorosamente i loro piccoli e attaccano i potenziali "predatori" volando verso di loro e beccandoli con il becco, soprattutto se si trovano vicino al nido.

Taccole e corvi attaccano nuovamente i cittadini nelle strade di Skopje questa primavera. Questa mattina due persone si sono lamentate con la nostra redazione di essere state improvvisamente attaccate da questi uccelli mentre andavano al lavoro nella zona centrale della città, precisamente all'incrocio tra l'Ospedale cittadino e la Casa araba.

Avevo appena iniziato ad attraversare l'incrocio quando all'improvviso ho sentito un forte colpo dietro la testa. Istintivamente mi sono chinato e poi mi sono girato per vedere cosa stesse succedendo, ma non ho notato nulla. Un passante mi ha detto che una taccola mi ha attaccato da dietro. Per fortuna non ho ferite né graffi - ci ha detto Blagoja.

L'altro cittadino ha avuto un "incontro ravvicinato" con un corvo in piazza Jadran, vicino alla Casa Araba. Mentre racconta, mentre si dirigeva verso il posto di lavoro, improvvisamente ha sentito che un uccello gli era atterrato sulla nuca.

Mi ha graffiato i capelli due volte ed è volato via. Quando mi sono voltato, ho visto che ce n'era un altro accanto a lei. Una di loro mi guardava letteralmente come se mi stesse inseguendo da lì. Una sensazione spiacevole, ma suppongo che gli uccelli avessero dei piccoli e li proteggessero - spiega l'interlocutore.

Ogni primavera i cittadini sono testimoni del comportamento insolito di questi uccelli, che attaccano spesso le persone e quasi regolarmente nella zona della testa. Alcuni di loro passano senza ferite, ma altri con la testa sanguinante. Il colpo degli uccelli è forte e doloroso e se la pelle è lacerata è indispensabile rivolgersi a un medico.

La primavera è quando hanno i piccoli, e le taccole e i corvi sono conosciuti come uccelli guardiani e probabilmente proteggono i piccoli. Ma in realtà non potremmo dire perché attaccano esattamente e perché attaccano in modo selettivo, perché noi veterinari non abbiamo molta esperienza con gli uccelli selvatici. Ad esempio, qui vicino, nel centro commerciale "Leptokaria", c'è una taccola, di cui molti si sono lamentati, che li ha attaccati, indipendentemente dal periodo dell'anno, cioè indipendentemente dal fatto che ci siano cuccioli o no – spiegano dalla clinica veterinaria “Vet in”.

Ci sono corvi e taccole in gran numero in tutta Skopje, perché trovano facilmente cibo in città, quindi spesso possono essere visti beccare contenitori e discariche. I corvi nidificano solitamente sulle chiome degli alberi situati in prossimità dei contenitori, mentre le taccole nidificano nelle cavità degli alberi, negli edifici abbandonati ma anche abitati e nei camini.

Gli studi hanno dimostrato che questi uccelli, soprattutto i corvi, difendono vigorosamente i loro piccoli e attaccano i potenziali "predatori" volando verso di loro e beccandoli con i loro grandi becchi, soprattutto se si trovano vicino al nido del corvo. Sono particolarmente pericolosi se uno dei loro piccoli cade dal nido. Il periodo di questo comportamento aggressivo dura finché i cuccioli non sono completamente pronti a volare, dopodiché smettono di attaccare le persone.

Foto: "Sloboden Pechat" / Dragan Mitreski

Possono i cittadini proteggersi dagli attacchi di questi uccelli in questo periodo?

L’unica cosa che possono fare è stare attenti ed evitare i luoghi in cui sono presenti corvi imperiali e taccole, che sono rumorosi e facili da individuare. Oppure, se decidono di passare vicino ai loro nidi, restate fermi e non fate movimenti bruschi. Si consiglia inoltre ai cittadini di non avvicinarsi ad un cucciolo caduto dal nido, perché è più che certo che verrà attaccato dai genitori.

Dato che gli uccelli attaccano sempre la testa umana, è buon consiglio portare con sé un cappello o un ombrello nei luoghi dove sono presenti corvi imperiali e taccole. Un cappello attenuerà il colpo e un ombrello spaventerà gli uccelli.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno