Danni gravi: oltre 400 ettari di foresta sono stati ridotti in cenere in un mese a Shara

Foto: stampa libera

I fuochi di Shara sono dormienti solo quando le temperature scendono e durante piogge torrenziali come nei giorni scorsi quando il meteo è riuscito fortunatamente a spegnere completamente gli incendi sul massiccio della Sharaplanina.

In un mese la montagna fu distrutta dagli incendi più di 400 ettari di superficie forestale.

- Dall'inizio di aprile fino a pochi giorni fa abbiamo avuto temperature estive, la vegetazione non aveva ancora messo le foglie, e oggi c'è la neve. L’inverno è più breve, l’estate è più lunga ed è sintomatico che gli incendi si manifestino con maggiore intensità e con maggiore frequenza. È ovvio che le condizioni cambiano e per affrontare tali estremi non abbiamo un modello perché ci affidiamo alle esperienze. L'istituzione pubblica National Park Shar Mountain è un'istituzione relativamente nuova e proprio all'inizio è il momento giusto per adattarsi non solo per concentrarsi sulle esperienze passate ma anche per concentrarsi su ciò che può accadere, ha affermato Ibrahim Dehari, direttore di NP Shar Mountain.

Il servizio forestale degli Stati Uniti ha più di 100 anni di esperienza nella lotta agli incendi e le sue squadre sono state sulla Shar Mountain per una settimana. Un gruppo di esperti sta aiutando NP Shar Planina a stabilire un sistema di gestione efficace degli incendi nel territorio del parco, attraverso la preparazione di un piano di gestione degli incendi e un'intensa formazione teorica e pratica per tutti i dipendenti. La formazione copre il protocollo degli incidenti, la pianificazione e le tattiche antincendio all'aperto, la comunicazione, l'uso degli strumenti, le previsioni meteorologiche e la sicurezza sul lavoro.

- Alla formazione hanno partecipato rappresentanti della CMC, della SSO e dell'unità territoriale antincendio di Gostivar, nonché diversi volontari locali al fine di rafforzare l'approccio interistituzionale nell'affrontare tali disastri. Oggi è l'ultima parte pratica della formazione. Attraverso tattiche per stabilire una linea di fuoco diretta o indiretta, facciamo pratica e discutiamo possibili scenari antincendio con diversi tipi di vegetazione e diversa topografia. Tali collaborazioni e comunicazioni in condizioni pacifiche, e non in condizioni di eventi di crisi, sono di particolare importanza per il riavvicinamento degli atteggiamenti e per un possibile intervento congiunto in futuro. Particolare enfasi è stata posta sulla necessità di educazione e prevenzione, e quindi in futuro avremo un approccio istituzionale comune, per questo ricordiamo ancora una volta che accendere fuochi è un comportamento illegale e irresponsabile, ha affermato Dehari.

Ha aggiunto che con l'aiuto di diversi donatori, le loro capacità istituzionali verranno migliorate.

- Pertanto, l'ultima donazione ricevuta dall'OSCE di una pompa e dieci set di indumenti antincendio, utensili manuali e un soffiatore a zaino è di grande importanza per noi per una gestione più efficiente e sicura degli incendi. Gli ecosistemi forestali forniscono servizi alla natura e alla società, regolano il clima attraverso l’assorbimento del carbonio, sostengono la biodiversità e gli habitat, regolano l’acqua e prevengono inondazioni ed erosione, forniscono risorse come legname e piante medicinali, opportunità ricreative, valori culturali e spirituali e contribuiscono all’aria e la qualità dell'acqua. Con gli incendi, le foreste perdono tutte queste funzioni utili e, prima o poi, tale perdita provoca disastri. "Sebbene l'enfasi principale sia solitamente posta sulla fornitura di legna da ardere, i residenti più anziani sono ben consapevoli che, a causa delle specificità del terreno, il ruolo più importante delle foreste del Monte Shar è quello di proteggere la popolazione", ha detto Dehari.

Secondo la Legge sulle Foreste, le persone fisiche che hanno causato un incendio boschivo sono obbligate a risarcire i danni causati dall'incendio boschivo al proprietario della foresta privata o all'Ente pubblico Parco Nazionale Shar Planina in quanto ente che gestisce le foreste demaniali di Shar Planina. Purtroppo, dicono da NP Shar Planina, è molto difficile trovare i colpevoli, ma anche provare il crimine.

VIDEO: Più di 170 ettari di foreste e pascoli bruciati nell'incendio della foresta di Shara, i ranger hanno spento il terreno ripido con pale e scope

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno