Il principale aeroporto internazionale di Haiti ha riaperto dopo settimane di violenze

Haiti / Foto EPA-EFE/Mentore David Lorens

Il principale aeroporto internazionale di Haiti, Port-au-Prince, è stato riaperto, quasi tre mesi dopo essere stato costretto a chiudere a causa della violenza mortale legata alle bande.

Un volo commerciale ha lasciato la capitale lunedì ed è poi atterrato a Miami, in Florida. Questa settimana sono attesi ulteriori voli.

Le autorità di transizione di Haiti sperano che le forniture essenziali tanto necessarie, come le medicine, inizino ora ad arrivare e che gli stranieri intrappolati possano lasciare il paese impoverito. Ma le bande criminali controllano ancora gran parte della capitale e il porto principale di Haiti rimane chiuso.

Il volo di lunedì è stato organizzato dalla compagnia haitiana Sunrise Airways, che ha stipulato un accordo con la compagnia charter World Atlantic con sede in Florida. Secondo quanto riferito, il decollo è stato ritardato di quasi due ore, con i passeggeri che si lamentavano delle condizioni soffocanti a bordo. Tuttavia, i residenti locali si sono detti felici di poter viaggiare di nuovo.

"Ci sono migliaia di persone che avrebbero voluto viaggiare ma non hanno potuto farlo per un certo periodo. Ho la mia tenda nella quale ho dovuto vivere per più di tre mesi. Molte persone hanno sofferto," ha detto Rosemond Desire ad AP TV News.

Fino a lunedì l'unico aeroporto operativo era quello della città settentrionale di Cap-Haitien. Ma molti haitiani non sono riusciti ad arrivare lì a causa della continua violenza delle bande dentro e intorno alla capitale. Si prevede che le compagnie aeree statunitensi riprenderanno i voli per Port-au-Prince entro la fine di maggio o l’inizio di giugno.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno