La Germania sospetta che la Russia sia responsabile dell'incendio nello stabilimento di Diehl

Gruppi sovversivi russi sono sospettati di aver appiccato il fuoco alla fabbrica di metalli di Berlino, un'azienda che aiuta l'Ucraina nella difesa aerea.

Fonti della sicurezza hanno riferito al "Wall Street Journal" che i russi stanno cercando di interrompere in questo modo la fornitura di armi e munizioni all'Ucraina.

L'incendio è scoppiato all'inizio di maggio e, secondo la società, ha causato danni per decine di milioni di euro.

Oltre 200 vigili del fuoco hanno lavorato per diversi giorni per spegnere l'incendio, ma il locale tecnico al secondo piano della centrale è bruciato completamente.

Funzionari della sicurezza affermano che l'incendio doloso di maggio potrebbe essere stato parte del sabotaggio russo.

Ufficialmente la polizia tedesca ha riferito che le indagini sono ancora in corso.

"In questa fase si presume che la causa dell'incendio sia un guasto tecnico", afferma la polizia.

Thomas Hohr, CEO di Diehl Metal Applications, ha dichiarato la settimana scorsa che anche la compagnia di assicurazioni contro gli incendi è giunta alla stessa conclusione.

Tuttavia, le autorità di sicurezza tedesche sospettano che dietro l’incendio ci siano professionisti esperti.

"La Russia recluta sempre più civili, per lo più criminali, attraverso il social network Telegram per effettuare tali attacchi", hanno detto i funzionari dei servizi di sicurezza del Paese.

Queste persone ricevono denaro in criptovalute e alcuni potrebbero non sapere nemmeno che lavorano per la Russia, hanno riferito fonti al Wall Street Journal.

 

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 100 DENARI

Video del giorno