Gerapetridis sull'accordo di Prespa: l'applicazione selettiva del diritto internazionale è inammissibile

Giorgos Gerapetritis/ Foto: Kenzo TRIBOUILLARD / AFP / Profimedia

Il Ministro degli Affari Esteri greco, Giorgos Gerapetritis, nel suo intervento al Consiglio Affari Esteri (FAC) di oggi a Lussemburgo, ha menzionato "il comportamento criminale di Skopje dopo le elezioni e dopo" e ha sottolineato "la chiara interpretazione dell'Accordo di Prespa che si applica a tutto (erga omnes)", hanno riferito fonti diplomatiche greche ai media in Grecia, ha riferito il corrispondente del MIA da Atene.

Secondo le stesse fonti, durante la riunione dei ministri degli Esteri dell'Unione Europea, il capo della diplomazia greca ha sottolineato che "l'applicazione selettiva del diritto internazionale è inammissibile", ma ha anche sottolineato che il futuro dei Balcani occidentali è in Europa, alla condizione fondamentale del “fedele rispetto della legislazione europea e del diritto internazionale”.

Durante il pranzo di lavoro dei capi della diplomazia dell'Unione con i loro omologhi dei paesi dei Balcani occidentali, Gerapetritis ha ripetuto che la prospettiva europea è un percorso in una direzione, ma dovrebbe basarsi sui criteri e sui risultati degli stati stessi a tre livelli: la legislazione europea; rispetto delle regole fondamentali, democrazia, stato di diritto, tutela delle minoranze e fedele applicazione del diritto internazionale.

Inoltre, secondo le stesse fonti diplomatiche per i media in Grecia, dopo l’intervento greco e le rapide azioni diplomatiche, l’Alto Rappresentante dell’UE per la Politica Estera e la Sicurezza Josep Borrell, nella sua presentazione, ha chiaramente ribadito che il principio pacta sunt servanda (i trattati sono vincolanti e dovrebbe essere rispettato) è un prerequisito per la prospettiva europea dei Balcani occidentali.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 100 DENARI

Video del giorno