Il G7 esorta i ribelli yemeniti a rilasciare l'equipaggio e a restituire la nave mercantile Galaxy sequestrata

I ministri degli Esteri del Gruppo dei sette paesi più ricchi delle democrazie liberali (G7) hanno chiesto oggi ai ribelli Houthi dello Yemen di "fermare immediatamente" le minacce al traffico marittimo e di rilasciare l'equipaggio della nave mercantile Galaxy Leader, sequestrata nel Mar Rosso dieci giorni fa. .

- Invitiamo tutte le parti a non mettere in pericolo o ostacolare l'esercizio legale dei diritti e delle libertà di navigazione di tutte le navi, si legge nell'annuncio dei ministri del G7.

Il gruppo ha invitato i ribelli yemeniti a "porre fine immediatamente agli attacchi contro i civili e alle minacce alle rotte marittime internazionali e alle navi commerciali e a rilasciare la nave, sequestrata illegalmente in acque internazionali il 19 novembre, e il suo equipaggio".

Gli Houthi, alleati dell'Iran, hanno sequestrato la nave mercantile con 25 membri dell'equipaggio come rappresaglia per la guerra di Israele contro Hamas a Gaza.

La nave Galaxy Leader è gestita da una compagnia giapponese ma appartiene a una compagnia britannica che è a sua volta di proprietà di un uomo d'affari israeliano.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno