FOTO | "Tre giorni a Venezia": Karolina Gocheva e Mikhail Korubin hanno visitato la 60a Biennale d'Arte

Foto: Instagram/Karolina Gocheva

È iniziata ieri l'edizione giubilare della 60esima Biennale d'Arte di Venezia, che nei prossimi mesi sarà il centro del mondo dell'arte internazionale.

Il cantante macedone Karolina Gocheva (43) e suo marito, l'artista Mikhail Korubin (38), si è recato nella bellissima città lagunare per presenziare a questo importante evento per tutti gli amanti dell'arte.

"Tre giorni a Venezia e tre stagioni", ha scritto Gocheva descrivendo le foto di questo suo viaggio, dove ha dimostrato ancora una volta di essere una vera icona della moda con i suoi eccellenti abbinamenti moda.

Foto: Instagram/Karolina Gocheva
Foto: Instagram/Karolina Gocheva
Foto: Instagram/Karolina Gocheva
Foto: Instagram/Karolina Gocheva
Foto: Instagram/Karolina Gocheva

Tra le altre cose, Gocheva e Korubin hanno visitato la mostra "Tra speranza e paura" del rappresentante macedone alla 60a Biennale d'Arte, l'artista Slavica Janeshlieva.

"Il progetto è un'installazione spaziale in due parti in cui Janeshlieva costruisce una metafora lirica (auto)poetica stimolata dall'eco dei sentimenti di un singolo personaggio della favola "Il brutto anatroccolo" di H. K. Andersen, giustapponendo un insieme relazionale separato di immagini – riflessi speculari, aggiornati con immagini simultanee registrate dal vivo e proiettate – vedute angolari del proprio personaggio – figure davanti agli specchi integrate con una famosa melodia per bambini degli anni '40 -'50 americani del secolo scorso, nello spirito della favola utilizzata nell'insieme precedente, stabilendo il significato del fatto che l'individuo sia straniero o meno, nel senso più ampio del termine", annunciò il Ministero della Cultura macedone al momento della scelta di Janeshlieva come nostro rappresentante.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno