(FOTO) Centinaia di persone si sono radunate su una spiaggia a sud della Striscia di Gaza, cercando di ricevere aiuti paracadutati.

Foto: Twitter

Diversi aerei umanitari per i civili di Gaza hanno lanciato centinaia di scatoloni vicino a Rafah e Khan Younis, dove centinaia di palestinesi si erano radunati per cercare di prendere parte degli aiuti "caduti dal cielo".

Egitto, Giordania, Emirati Arabi Uniti, Qatar e Francia hanno sganciato tonnellate di aiuti umanitari su Gaza, hanno detto le forze armate egiziane.

La maggior parte degli aiuti umanitari a Gaza passano attraverso il valico di Rafah con l’Egitto.

Le Nazioni Unite hanno riferito che 138 camion umanitari sono entrati a Gaza martedì.

I gruppi umanitari hanno affermato di aver dovuto affrontare un processo di ispezione pesante che ha consentito l’arrivo solo di una frazione degli aiuti, anche quando il bisogno cresceva.

Israele afferma che le ispezioni sono necessarie per ragioni di sicurezza.

Le agenzie delle Nazioni Unite e i gruppi umanitari affermano che le ostilità in corso, il rifiuto dell’esercito israeliano di facilitare le consegne e la violazione della legge a Gaza stanno rendendo difficile ottenere aiuti vitali per gran parte dell’enclave costiera.

Il Programma alimentare mondiale ha dichiarato la scorsa settimana di aver interrotto le consegne di cibo nell'isolata parte settentrionale di Gaza, dove l'agenzia delle Nazioni Unite per l'infanzia afferma che un bambino su sei è gravemente malnutrito.

Un rapporto delle Nazioni Unite di dicembre ha rilevato che un quarto dei 2,3 milioni di abitanti di Gaza stanno morendo di fame.

Secondo il Ministero della Sanità nella Gaza gestita da Hamas, l'offensiva israeliana a Gaza ha ucciso più di 29.700 persone, la maggior parte delle quali donne e bambini.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno