FOTO | L'amore di un tiranno: l'ha trattata come un cane, l'ha tenuta rinchiusa per 50 anni, non è nemmeno venuto al suo funerale

Viktor Igo / Foto: Profimedia

Victor Hugo fu ricordato come uno dei più importanti scrittori francesi e autore di opere immortali che ancora oggi ci piace leggere. Tra le sue opere più famose ci sono "Il campanaro della Chiesa della Vergine Maria", "I miserabili" e "L'uomo che ride", che hanno lasciato un grande segno nella letteratura mondiale.

Victor Hugo fotografato da Etienne Caryat, 1876 / Foto: Profimedia

Fu una delle prime persone a leggere i suoi romanzi Giulietta Drouet, che ha copiato tutti i suoi manoscritti per 50 anni, ed era così povera che non poteva nemmeno comprarsi un vestito nuovo.

Questa è la sua storia...

Lo scrittore e la sua amata

"Quando una donna ti passa accanto e ti toglie il fiato con il suo aspetto e il modo in cui cammina, sei perso, sei innamorato. In quel momento c'è solo una cosa che puoi fare: pensare a lei così intensamente che sarà costretta a pensare anche a te" - ha detto in un'occasione Victor Hugo a proposito di Juliet.

Ritratto di Giulietta Drouet/Foto: Profimedia

Victor e Juliet si sono incontrati quando lei aveva 27 anni, mentre leggeva uno dei suoi romanzi in cui aveva un piccolo ruolo.

Giulietta è nata come Julien Josephine Guvan, in una famiglia di padre sarto e madre che lavorava come governante e domestica in case altrui. Sua madre morì pochi mesi dopo aver dato alla luce Juliette e suo padre un anno dopo. È stata cresciuta da suo zio che l'ha incoraggiata a leggere e scrivere poesie, e Juliet lo ha ascoltato e ha apprezzato i libri.

Nel 1825 incontra lo scultore Giacomo Pradier, un artista che non era un sostenitore del matrimonio, e nella relazione Juliet ha dato alla luce la figlia illegittima Claire. Nel 1829, Giulietta iniziò la sua carriera di attrice e iniziò a vivere come cortigiana (amante dei ricchi).

Victor Hugo è rimasto affascinato da lei dal momento in cui l'ha vista, ma si è vergognato ad ammetterlo a causa della vita che conduceva. L'unico reddito di Juliet proveniva da ricchi amanti e ha speso quei soldi generosamente solo per se stessa. Ma si innamorò di Victor e lasciò il teatro, la vita dissoluta e i suoi amanti.

Salon di Juliette Drouet/Profimedia

Dalle ricchezze alla povertà

Hugo era ricco e potente, ma non voleva spendere i suoi soldi per Giulietta, perché disprezzava le cortigiane. Le proibì di comunicare con altre persone e non le fu permesso di uscire di casa senza il suo permesso. All'epoca era sposato con un'altra donna e non voleva lasciare la sua famiglia, ma non voleva nemmeno lasciare Juliet. Le chiese se voleva essere la sua segretaria e copiare tutte le sue opere.

Ossessionato dalla gelosia e dalla sua vita precedente, il suo amore si è spesso trasformato in tirannia. Si è comportato come se la possedesse. Non si oppose ed era pronta a fare qualsiasi cosa per lui.

Con il ricco scrittore che praticamente la teneva prigioniera, ha dovuto vendere i suoi effetti personali per ripagare i debiti. Per risparmiare denaro, a volte non accendeva il fuoco durante l'inverno e, se faceva troppo freddo, rimaneva tutto il giorno sotto la trapunta. Igo non le ha mai permesso di comprare niente di nuovo.

Sebbene fosse follemente innamorato di Giulietta, Hugo non dimenticò sua moglie Anne ei suoi figli. Ha dato loro tutto il lusso, e lui stesso ha vissuto molto generosamente, a differenza di Giulietta.

La famiglia di Victor Hugo/Profimedia

L'amore di un tiranno

Quando finalmente l'avrebbe lasciata andare con lui in visita, lo avrebbe aspettato come un cane fedele in macchina o in un angolo. In alcune lettere che si sono conservate, Giulietta gli scrisse:

"Grazie per avermi trattato come un cane randagio e per essere stato molto crudele con me."

Dopo 10 anni, la sua bellezza è scomparsa. Si considerava poco attraente, ma continuò a compiacere Igo e gli disse che non era invecchiato di un giorno, che era ancora affascinante e attraente.. Lo guardò con gli stessi occhi amorevoli del primo giorno.

Juliet Drouet / Foto: Profimedia

Nel 1851, Giulietta ricevette notizie inquietanti: il nuovo amante del suo amante le mandò le sue lettere e le rivelò che ora era innamorato di lei. Queste erano le stesse lettere che ha inviato a Juliet e che sono state l'unica fonte di felicità per lei negli ultimi 18 anni.

Hugo aveva centinaia di amanti. In effetti, si crede che sia andato a letto con ben 200 donne nel corso di due anni. Sapeva svegliarsi accanto a una "donna facile", godersi il pomeriggio con una ballerina e la sera vedere una signora della nobile società.

Nonostante tutto, Juliet lo amava. Alla fine si è ammalata di cancro e si è resa conto che la sua vita stava volgendo al termine, ma non voleva turbare Victor con questo. Morì all'età di 77 anni, completamente sola.

Lo scrittore non si è presentato al suo funerale perché era preoccupato per cosa avrebbe pensato la gente se lo avesse visto lì. Morì due anni dopo, all'età di 83 anni. Ben due milioni di persone sono venute al suo funerale.

Video del giorno