L'unico calciatore della Coppa del Mondo che ha una bandiera russa sugli stivali, ed ecco perché

foto: EPA-EFE/Noushad Thekkayil

I club e le squadre nazionali di molti sport sono stati esclusi dalle competizioni a causa dell'aggressione russa contro l'Ucraina.

La nazionale di calcio della Russia è stata espulsa dalla qualificazione per il piazzamento Mondiali Qatar 2022 quando avrebbe dovuto esibirsi negli spareggi, dopodiché la Polonia è stata automaticamente inserita nella finale degli spareggi. Ricordiamo che la nazionale russa non si qualificherà nemmeno all'Europeo 2024.

La bandiera russa è apparsa su uno dei calciatori che giocavano ai Mondiali, si tratta il rappresentante del Camerun, Gael Ondua.

Questo camerunese ha la doppia cittadinanza, l'altro è della Federazione Russa, quindi fa notare che ha la bandiera di quel paese sugli stivali perché porta rispetto al paese in cui è cresciuto.

Ondua ha giocato al primo turno contro la Svizzera, e appena entrato come riserva, al 68' si è notato che aveva un dettaglio insolito sul suo equipaggiamento sportivo.

– Vedo che le persone hanno iniziato a notare le mie scarpe. In ogni caso, ci tengo a precisare che la bandiera russa su di loro rappresenta il mio rispetto per il Paese in cui sono cresciuto, dove mi sono formato come persona e ho imparato a giocare a calcio - ha scritto Ondua sul suo canale Telegram.

Ha aggiunto quanto segue:

– I miei parenti vivono in Russia e sono sempre con me. È la nostra casa comune. Da molti anni gioco con gli stivali con la bandiera russa e non infrangerò questa tradizione - ha annunciato Ondua.

Ondua ha 27 anni, è nato in Camerun, ma vive in Russia fin dalla prima infanzia. Ha iniziato la sua carriera nelle giovanili della Lokomotiv Mosca, ha giocato per CSKA, Zarya di Lugansk, Anzhi, Servet e Veilet, e ora è membro dell'Hannover.

Video del giorno