La DUI è sulla stessa linea della sinistra: non tengono agli interessi degli albanesi, accusa "Vredi"

Sessione costitutiva/foto: Free Press/Dragan Mitreski

La coalizione "Vredi" reagisce dicendo che la DUI ha confermato che gli interessi del popolo albanese non erano validi, cioè erano validi solo finché era al potere. Secondo loro, Afrim Gashi è stato il primo albanese eletto presidente dell'Assemblea con 76 deputati, una maggioranza significativa che è stata logicamente sostenuta da tutti i deputati albanesi, indipendentemente dal fatto che appartengano alla posizione o all'opposizione.

"La fuga dei deputati del DUI dall'aula magna è un nuovo episodio del mancato sostegno di Arben Taravari come unico candidato presidenziale degli albanesi e del boicottaggio del secondo turno delle elezioni presidenziali. Decisioni DUI su funerali contrarie agli interessi dell'UE e degli Stati Uniti. Con questo comportamento il DUI si pone sulla stessa linea della sinistra antioccidentale", ha detto Vredi.

L'annuncio di "Vredi" aggiunge che il Fronte europeo della guida in stato di ebbrezza si è rivelato nel primo test dell'opposizione.

"La DUI ha l'obbligo di accettare la realtà e di agire come un'opposizione responsabile. "A causa della serie di decisioni politiche disperate, ora avranno ancora più peso nel prossimo futuro per dimostrare che non c'è modo per l'opposizione di rischiare le prospettive dell'UE per il bene degli interessi personali e di partito ristretto", ha detto Vredi.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno