Doncic e gli sloveni hanno surclassato la Croazia nelle qualificazioni ai Mondiali 2023

Goran Dragic/foto: EPA-EFE/KIMIMASA MAYAMA

Nel derby del quinto turno di qualificazione ai Mondiali che si giocheranno il prossimo anno in Giappone, Indonesia e Filippine, la squadra slovena guidata da Luka Doncic ha surclassato la Croazia con 97:69.

Dopo cinque turni nel girone C, la Slovenia è seconda con un punteggio di 3-2, mentre la Croazia è ultima con una sola vittoria.

Tutti i dilemmi che circondano il vincitore sono stati risolti già nel primo quarto, che la Slovenia ha vinto con un incredibile 33:8 e poi ha lavorato regolarmente nei restanti tre quarti per festeggiare finalmente con una convincente differenza di 28 punti.

Questa partita, oltre alla convincente vittoria, sarà ricordata anche per il perdono di Goran Dragic da parte dei tifosi di casa perché questa è stata la sua ultima partita con la nazionale in casa. Doncic ha segnato 21 punti, Dragic 19 e Mike Tobi 16 punti per la Slovenia, mentre Mario Hezonja ha segnato 22 punti per i "cubi".

Nello stesso girone, la Finlandia ha battuto la Svezia 85:69 ed è rimasta al primo posto in classifica con un punteggio di 4-1.

La selezione della Serbia ha anche subito una sorprendente sconfitta di 66:59 nella trasferta in Lettonia nell'ambito del girone A. Sebbene i serbi fossero in vantaggio all'intervallo con 25:31, hanno giocato in modo disastroso nel terzo quarto, segnando solo 7 punti e subendone ben 21. Negli ultimi 10 minuti non sono riusciti a riprendersi dallo shock e hanno subito la seconda sconfitta nel qualificazioni. La Lettonia è la prima in classifica nel girone A con il punteggio di 4-1.

i risultati:
Finlandia – Svezia 85:69
Estonia – Germania 57:88
Lettonia - Serbia 66:59
Grecia - Gran Bretagna 93:71
Slovenia - Croazia 97: 69
Belgio – Slovacchia 102:59
Polonia - Israele 90: 85

 

Video del giorno