Dimitrov da Atene: Con l'accordo di Prespa abbiamo dimostrato all'Europa che possiamo risolvere i problemi

Non ero soddisfatto e felice di vivere in una regione che è conosciuta in Europa e nel mondo come una regione con troppi problemi e troppo poche soluzioni. Per questo motivo penso che sia importante mostrare all'Europa che possiamo risolvere i problemi, e lo abbiamo fatto con l'accordo di Prespa, ha affermato l'ex ministro degli Esteri Nikola Dimitrov durante una tavola rotonda alla conferenza internazionale sulla pace e lo sviluppo sostenibile.

Dimitrov ha fatto riferimento al modo in cui l'accordo di Prespa verrà trattato in Macedonia e in Grecia quando i partiti contrari all'accordo saranno al potere, valutando che il governo entrante in Macedonia inizialmente incolperà il governo precedente per l'accordo, ma poi diranno che sono responsabili. leader e che rispetteranno l’accordo.

"A lungo termine, dobbiamo evitare una "guerra di accuse reciproche" tra Atene e Skopje su chi rispetta o non rispetta l'accordo di Prespa. Oggi entrambe le parti non sono contente, il che probabilmente è un buon compromesso e dobbiamo costruire amicizia, non solo in senso economico, ma anche culturale, educativo e in ogni altro senso", ha detto Dimitrov.

Davanti al pubblico Dimitrov ha condiviso anche momenti personali del periodo in cui è stato concluso l'Accordo di Prespa.

"Ho avuto una situazione in cui un giorno sono stato chiamato traditore da alcuni, ho ricevuto persino minacce contro di me personalmente e la mia famiglia, e altri mi hanno detto che ero un eroe. In una situazione del genere è necessario essere coerenti, impegnati e coraggiosi. Senza il sostegno dei leader ciò non sarebbe stato possibile, ma come ho affermato in un discorso qualche tempo dopo la firma dell’accordo, il problema con un ministro degli Esteri è che quando fai le cose giuste, il primo ministro si prende la responsabilità merito, ma quando sbagli la colpa è tua", ha sottolineato.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno