Nove persone arrestate in Polonia per aver sabotato i servizi russi

Foto: Wojtek Jargilo - EPA-EFE

Il primo ministro polacco Donald Tusk ha annunciato che la polizia ha arrestato nove persone che hanno compiuto atti di sabotaggio in Polonia per i servizi della Russia.

"Attualmente abbiamo nove sospetti arrestati e accusati di atti di sabotaggio in Polonia, direttamente per conto dei servizi russi", ha detto Tusk alla televisione TVN24.

I presunti crimini includono incendio doloso e percosse, e la Polonia sta collaborando con altri paesi nelle indagini, tra cui Lituania, Lettonia e Svezia.

Varsavia sostiene di essere diventata un obiettivo frequente dei servizi di intelligence russi a causa del suo ruolo importante nella fornitura di pacchetti di aiuti all’Ucraina, e Tusk aveva annunciato all’inizio di maggio che il governo avrebbe stanziato ulteriori 25 milioni di dollari ai suoi servizi di intelligence a causa della minaccia.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno