Oggi si festeggia il Santo Apostolo ed Evangelista Matteo

Foto: Santo Apostolo ed Evangelista Matteo

Matteo era figlio di Alfeo, prima pubblicano (cioè esattore delle tasse o pubblicano) e come tale il Signore lo vide a Cafarnao e lo chiamò: "Seguimi". , 9). Quindi Matteo diede un ricevimento al Signore a casa sua e gli diede l'opportunità di pronunciare diverse grandi verità sulla Sua venuta sulla terra. Fu annoverato tra i dodici apostoli. Dopo aver ricevuto lo Spirito Santo, san Matteo predicò il Vangelo in Partia, in Media e in Etiopia, terra dei neri. In Etiopia nominò vescovo Platone, suo seguace, e lui stesso si ritirò in solitudine di preghiera sulla montagna dove il Signore gli apparve. Battezzò la moglie e il figlio del principe di quel paese, a causa del quale il principe si arrabbiò e mandò delle guardie per portare Matteo davanti a lui in tribunale. I soldati andarono e tornarono dal principe dicendo che avevano udito la voce di Matteo, ma non potevano vedere con i loro occhi il santo apostolo. Quindi il principe mandò un'altra guardia. Quando anche questa guardia si avvicinò all'apostolo, questi fu illuminato da una luce celeste così forte che i soldati non potevano vederlo, ma pieni di paura gettarono le armi e tornarono. Poi il principe andò da solo. Quando si avvicinò a San Matteo, brillò con un tale lampo che il principe divenne improvvisamente cieco. Ma il santo apostolo aveva un cuore misericordioso, pregò Dio e il principe vide - purtroppo vedeva solo con gli occhi fisici, non con quelli spirituali. Afferrò San Matteo e lo sottopose a rabbiose torture. Ma la potenza di Dio lo mantiene vivo e illeso. Quindi, l'apostolo pregò Dio e Gli consegnò il suo spirito. Il Santo Apostolo Matteo scrisse il Vangelo in ebraico, che fu presto tradotto in greco e ci è giunto in greco, mentre quello in ebraico è andato perduto. Di questo evangelista si dice che non mangiasse mai carne, ma si nutrisse di frutta e verdura.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno