Oggi è la festa di San Melezio, arcivescovo di Antiochia

San Melezio, arcivescovo di Antiochia

Questo grande e santo uomo era un eccezionale interprete e protettore dell'Ortodossia. Tutta la sua vita è stata dedicata alla lotta contro l'eresia ariana che non ha riconosciuto il Figlio di Dio come Dio e ha bestemmiato la Santissima Trinità. Gli eretici lo hanno rimosso tre volte dal suo trono arcivescovile in esilio in Armenia. La lotta tra gli ortodossi e gli eretici fu così aspra che una volta, quando San Melezio parlò in chiesa al popolo della Divina Trinità nell'unità, il suo stesso diacono, un eretico, corse e chiuse la bocca del vescovo con la mano. Incapace di parlare la lingua, Meletius parlava con i segni. Vale a dire, alzò la mano, prima aprì le tre dita e le mostrò alla gente, poi incrociò la mano e alzò un dito. Partecipò al Secondo Concilio Ecumenico, dove ricevette speciali onori dall'imperatore Teodosio. In quel Concilio Dio fece un miracolo attraverso questo santo gerarca: quando Melezio dimostrò agli Ariani il dogma della Santissima Trinità, prima alzò tre dita, le separò una ad una e poi le ripiegò in una. In quel momento un lampo balenò dalla sua mano davanti a tutti i presenti. In quel Concilio, San Melezio stabilì Gregorio il Teologo sul trono di Costantinopoli. In precedenza ordinò diacono san Basilio Magno e battezzò san Giovanni Crisostomo. Dopo la fine del Concilio, terminò la sua vita terrena a Costantinopoli. Le sue reliquie furono trasferite ad Antiochia.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno