Oggi la protesta ha un nuovo percorso: dal Governo, attraverso il Ministero degli Affari Esteri, all'Assemblea

Annuncio di protesta/Foto: Ultimatum no grazie

Una nuova protesta dei cittadini all'insegna del motto è stata annunciata per oggi a partire dalle 19:00 "Ultimate - NO grazie" dinanzi al governo della Repubblica di Macedonia

La protesta comincerà davanti al governo, per poi proseguire attraverso il Ministero degli Affari Esteri fino all'Assemblea della Repubblica di Macedonia.

I cittadini oggi si opporranno massicciamente all'umiliante proposta per la Macedonia che accetta tutte le condizioni bulgare, hanno annunciato gli organizzatori della protesta nell'appello firmato solo come "Ultimatum - NO grazie" .

Le proteste sono iniziate ufficialmente sabato, anche se venerdì un gruppo più ristretto di cittadini ha protestato davanti al governo. Ieri sera, durante le proteste, sono stati osservati numerosi incidenti davanti al Parlamento e al governo in cui sono rimasti feriti quattro agenti di polizia e sono state danneggiate anche le finestre e le recinzioni di protezione delle istituzioni.

Video del giorno