Oggi si festeggia sant'Eumenio, vescovo di Gortyn a Creta

Sant'Eumenio, vescovo di Gortino a Creta

Fin da giovane ha seguito Cristo con tutto il cuore, liberandosi dai due grandi pesi: il peso della ricchezza e il peso del corpo. Si liberò del primo peso distribuendo tutte le sue proprietà ai poveri e bisognosi, e dall'altro con un grande digiuno. E così prima guarì se stesso, e poi cominciò a curare gli altri. Impassibile e pieno della grazia dello Spirito Santo, Eumene brillava di una luce che non poteva essere nascosta. Come è scritto che una città sulla cima di un monte non poteva essere nascosta (Mt 5), così sant'Eumenio non poteva essere nascosto al mondo. Come vescovo ha governato il gregge di Cristo come un buon pastore. Fu il padre degli orfani, la ricchezza dei poveri, il consolatore dei poveri, il guaritore dei malati e il meraviglioso taumaturgo. Con la preghiera compì molti miracoli: uccise un pericoloso serpente, scacciò demoni, guarì malati, non solo al suo posto, ma anche a Roma e Tebe. A Tebe pregò Dio per la pioggia in tempi di siccità; e là finalmente terminò la sua vita terrena e si trasferì nella dimora eterna del suo Signore. Visse e lavorò nel VII secolo.

Video del giorno