I manifestanti anti-G7 si riuniscono per una protesta pacifica durante il vertice in Italia

I manifestanti sono scesi in piazza per protestare contro la riunione del G7, il gruppo dei sette paesi più industrializzati.

Il piccolo gruppo ha manifestato a Fasano, a pochi chilometri da Borgo Egnatia, il resort di lusso pugliese dove si stava svolgendo la cinquantesima edizione del summit internazionale di due giorni.

Le manifestazioni sono state organizzate da sindacati, studenti e vari gruppi di attivisti.

Protestavano contro le politiche militari, le spese militari, l’impoverimento della forza lavoro, il declino dei servizi pubblici, la criminalizzazione dell’immigrazione e chiedevano un mondo socialmente e ambientalmente sostenibile.

"Il G7 è così lontano dalla gente, così lontano dal territorio, così lontano dai bisogni reali, che non possiamo nemmeno opporci perché parliamo due lingue diverse", hanno detto alcuni dei presenti alla protesta.

Domani è prevista anche un'ultima protesta nei pressi del luogo del vertice, dopo la conferenza stampa finale del primo ministro Maloney.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 100 DENARI

Video del giorno